Piano straordinario adeguamento antincendio delle scuole statali.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 1761 del 19 novembre 2018
 

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 1838 del 04 dicembre 2018
Approvazione del Piano straordinario degli interventi per l'adeguamento alla normativa antincendio degli istituti scolastici. (art. 1, comma 1072, Legge 27/12/2017, n. 205; DGR n. 1561 del 22/10/2018).


Interventi straordinari per l’edilizia scolastica.

Avviso Pubblico per la presentazione delle istanze per la formazione del Piano triennale per l’edilizia scolastica 2018-2020 e relativi Piani annuali. (L 13/07/2015, n. 107, art. 1, comma 160; Decreto Interministeriale del 03/01/2018).
 

Il provvedimento approva l’Avviso Pubblico, il Modulo di domanda e le Linee Guida per la presentazione delle istanze di ammissione nella graduatoria per la formazione del Piano triennale per l’edilizia scolastica 2018-2020 e dei relativi Piani annuali, da porre a base delle procedure per il finanziamento di interventi straordinari per l’edilizia scolastica previste dal Decreto Interministeriale del 03/01/2018), in attuazione dell’art. 1, comma 160, della L 13/07/2015, n. 107.

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 4 aprile 2018 il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, di concerto con MIUR e MIT, 3 gennaio 2018 con il quale sono stabilite le procedure e i criteri per la definizione della Programmazione nazionale in materia di edilizia scolastica per il triennio 2018-2020. Le risorse rese disponibili sul cap. 7106 del MIUR ammontano complessivamente a 1,7 mld di euro. La Regione, sulla base di tale decreto, sarà autorizzata a stipulare mutui, con oneri di ammortamento a totale carico dello Stato, con la finalità di favorire interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza per adeguamento sismico di edifici scolastici. Nella ripartizione delle risorse a livello regionale si terrà conto, anche sulla base dei dati contenuti nell’anagrafe regionale dell’edilizia, dei seguenti elementi:

a) edifici scolastici presenti nella regione;
b) livello di rischio sismico;
c) popolazione scolastica;
d) affollamento delle strutture scolastiche.

La Regione, nella definizione dei piani regionali, dovrà dare priorità ai seguenti interventi:

a) interventi di adeguamento sismico, o di nuova costruzione per sostituzione degli edifici esistenti nel caso in cui l’adeguamento sismico non sia conveniente, ovvero di miglioramento sismico nel caso in cui l’edificio non sia adeguabile in ragione di vincolo di interesse culturale;
b) interventi finalizzati all’ottenimento del certificato di agibilità delle strutture;
c) interventi finalizzati all’adeguamento dell’edificio scolastico alla normativa antincendio, previa verifica statica e dinamica dell’edificio;
d) ampliamenti e/o nuove costruzioni per soddisfare specifiche esigenze scolastiche;
e) ogni altro intervento diverso da quelli di cui alle precedenti lettere, purché l’ente certifichi che la struttura sia adeguata alle normative vigenti e i relativi dati sono stati inseriti nell’anagrafe dell’edilizia scolastica.

E' utile partecipare per ottenere l’inserimento degli interventi nella programmazione in quanto la graduatoria sarà valida per tre anni, potrà essere utilizzata anche per ulteriori finanziamenti, e sarà aggiornata annaulmente sulla base del livello progettuale raggiunto.



Modulistica
Bando (D.G.R. n. 511 del 17/04/2018) (BURV).
Allegato A (D.G.R. n. 511 del 17/04/2018).
Allegato B (D.G.R. n. 511 del 17/04/2018).
Allegato C (D.G.R. n. 511 del 17/04/2018).


Approvazione del Piano triennale per l'edilizia scolastica 2018-2020 e relativi Piani annuali.


Riferimenti Normativi
Riferimenti Normativi.zip (105 mb)


Uffici
P.O. Edilizia Scolastica
041 279 2359-2174-2726-2635