Contributi Legge Regionale n. 49/1978

La Regione del Veneto, in base alla Legge regionale n. 49 del 8 settembre 1978, eroga contributi per l'organizzazione di mostre, manifestazioni e convegni di interesse regionale agli Enti Locali, Istituzioni, Associazioni e Fondazioni che non abbiano fine di lucro. I criteri per la concessione dei contributi sono stati approvati con Deliberazione della Giunta regionale n. 464 del 10.04.2018.

La domanda per ottenere i contributi dovrà essere presentata almeno 60 giorni prima della data dell'inizio dell'evento (pena il mancato accoglimento) preferibilmente nell'ambito dell'anno di svolgimento della manifestazione. 

Per gli enti pubblici

La richiesta, protocollata dall’ente mittente, va presentata esclusivamente mediante posta elettronica certificata al seguente indirizzo: beniattivitaculturalisport@pec.regione.veneto.it.

A tale proposito si prega di fare particolare attenzione alla regole di invio stabilite dalla Giunta regionale (consultabili sul sito istituzionale della Regione all’indirizzo http://www.regione.veneto.it/web/affari-generali/pec-regione-veneto) con l’avvertenza che le istanze PEC presentate in maniera difforme da quanto stabilito verranno ripudiate e considerate come non presentate. 

Nell’oggetto dell’e-mail dovrà essere indicata la Legge regionale di riferimento e la tipologia della richiesta (ad esempio: Legge regionale n. 49/78 - richiesta di contributo). 

Nel corpo dell’e-mail dovrà essere specificata la struttura regionale destinataria dell’istanza (Direzione Beni Attività culturali e Sport). 

All’e-mail dovrà essere allegata tutta la documentazione richiesta, compilata in ogni sua parte e trasmessa in formato pdf

Per i soggetti privati

La richiesta di contributo, corredata dai documenti scaricabili dalla sezione allegati in questa pagina, va trasmessa al seguente indirizzo: 

Al Direttore della Direzione Beni Attività Culturali e Sport
Palazzo Sceriman,
Cannaregio,168
30121 VENEZIA

mediante una delle seguenti modalità:

Le istanze soggette al bollo, inoltrate via P.E.C., dovranno essere trasmesse con l'imposta di bollo assolta in modo virtuale, in virtù di apposita autorizzazione ottenuta dall'Agenzia delle Entrate, ai sensi dell'art. 15 del D.P.R. 642/1972 e art. 7 del D.M. 23/01/2004. Sul MODULO DOMANDA dovranno essere indicati, come previsto dalla stessa autorizzazione, il modo di pagamento e gli estremi della citata autorizzazione.
Diversamente, nel caso di marca da bollo applicata sul MODULO DOMANDA, lo stesso dovrà pervenire in originale, via posta ordinaria.
Si segnala che a seguito dell’entrata in vigore della legge 24 giugno 2013, n. 71 (in G.U. 25/6/2013, n. 147) di conversione del Decreto Legge 26 aprile 2013, n. 43, le misure dell'imposta fissa di bollo attualmente stabilite in euro 14,62, ovunque ricorrano, sono rideterminate in euro 16,00. (riferimento art. 7-bis, comma 3 del D.L. n. 43 del 2013). 

Modulistica richiesta contributo

 Modulistica rendicontazione (solo se finanziati)

Per i testi pubblicati in formato PDF è necessario scaricare il lettore Acrobat PDF Reader. Per la lettura dei file si consiglia di cliccare su ciascuna riga con il tasto destro del mouse e di salvare i documenti sul proprio PC. Così facendo sono consultabili più velocemente in qualunque momento senza necessità di ulteriori connessioni.

Per maggiori informazioni:

Ufficio Coordinamento, Affari Generali e Relazioni Esterne
Responsabile: Monica Nonis
- tel. 0412792501 - Email: monica.nonis@regione.veneto.it
Manuela Ferretto - Tel. 041.279 3117 - Email: manuela.ferretto@regione.veneto.it
Susanna Scarpa - Tel. 041.279 1656 - Email: susanna.scarpa@regione.veneto.it
Fax n. 041 2792783


Indirizzo:
Regione del Veneto
Area Capitale Umano e Cultura
Direzione Beni Attività Culturali e Sport
Ufficio Coordinamento, Affari Generali e Relazioni Esterne
Palazzo Sceriman – Cannaregio, 168
30121 Venezia



Data ultimo aggiornamento: 01/04/2019