Percorsi Percorsi

Siti tematici Siti tematici

Banner sviluppo rurale veneto

 

Collegamento al sito dedicato al PSR 2014 2020

 

 Link esterno al sito web di Piave

 

  banner avepa

 

    banner veneto Agricoltura



Data ultimo aggiornamento: 20 dicembre 2023

Geoportale Agroambiente

Al seguente link è disponibile il Geoportale Agroambiente, una cartografia dinamica attraverso cui è possibile visualizzare le informazioni geografiche che attivano il rispetto di prescrizioni per gli operatori agricoli.

Attraverso il Geoportale Agroambiente è possibile visualizzare:

- L’intero reticolo idrografico superficiale regionale (corsi d’acqua con colorazione BLU).

Per l'individuare i corsi d'acqua superficiali che rappresentano la rete idrica superficiale regionale, è visibile nello schermo il grafo idrico:

Tutti i corsi d’acqua della rete idrica superficiale regionale generano distanze di rispetto per i seguenti criteri e norme di Condizionalità Rafforzata:

  • CGO2 “Protezione delle acque dall’inquinamento provocato dai nitrati provenienti da fonti agricole”, nella distribuzione degli effluenti zootecnici e degli assimilati, nonché dei fertilizzanti azotati commerciali. Le distanze di rispetto, relativamente alle sole Zone Vulnerabili ai Nitrati (ZVN), sono indicate nel Quarto Programma d’Azione (DGR n. 813/2021):

  • RM FERTRequisiti Minimi in materia di fertilizzanti”, impegni aggiuntivi che si applicano a tutti gli agricoltori o altri beneficiari che accedono ad un Ecoschema o Impegni agro-climatico-ambientali (artt. 31 e 70 del Regolamento (UE) 2021/2115) o a Misura agroambientali e agricoltura biologica della passata programmazione.

Le distanze di rispetto dai corsi d’acqua sono valevoli per i RM FERT in tutto il territorio regionale (sia in Zona Vulnerabile ai Nitrati – ZVN, che in Zona Ordinaria - ZO) e sono indicate nel Quarto Programma d’Azione (DGR n. 813/2021), come di seguito sintetizzati:

  • BCAA4 impegno a): divieto di fertilizzazione e distribuzione di prodotti fitosanitari entro 5 metri dal ciglio di sponda (fascia di rispetto non trattata, né fertilizzata);
  • CGO1 “Direttiva 2000/60/CE che istituisce un quadro per l’azione comunitaria in materia di acque – requisiti obbligatori per controllare le fonti diffuse di inquinamento da fosfati”: tener conto della distanza nella distribuzione in campo e nella registrazione del fosforo commerciale.
    Anche per la fertilizzazione con Fosforo si genera la fascia di rispetto di 5 metri dal ciglio di sponda (vedi impegno a) della BCAA4).
  • CGO 7 “Regolamento (CE) n. 1107/2009 relativo all’immissione sul mercato dei prodotti fitosanitari” e CGO 8 “Direttiva 2009/128/CE che istituisce un quadro per l’azione comunitaria ai fini dell’utilizzo sostenibile dei pesticidi”: tener conto dei limiti di utilizzo dei prodotti fitosanitari nell’area di rispetto dai corsi d’acqua, così come indicati nell’etichetta.
    In assenza di indicazioni in etichetta, tener presente del divieto di distribuzione dei prodotti fitosanitari di 5 metri previsto dall’impegno a) della BCAA 4.
  • RM FIT “Requisiti Minimi relativi all’uso dei prodotti fitosanitari”, impegni aggiuntivi che si applicano a tutti gli agricoltori o altri beneficiari che accedono ad un Ecoschema o Impegni agro-climatico-ambientali (artt. 31 e 70 del Regolamento (UE) 2021/2115) o a Misura agroambientali e agricoltura biologica della passata programmazione.
    Tra gli impegni previsti, le aziende agricole devono rispettare le distanze di rispetto da tutti i corsi d’acqua del grafo idrico e le prescrizioni dell’etichetta dei prodotti fitosanitari utilizzati.

Il Geoportale permette, infine, la possibilità di effettuare il download del layer “Grafo Idrografia” selezionato (basta cliccare sul relativo simbolo a lato a destra].

 

- Reticolo idrografico superficiale regionale monitorato da ARPAV (corpi idrici WISE)

I corpi idrici monitorati sono da considerare per l’ottemperanza del seguente vincolo di Condizionalità Rafforzata:

  • BCAA4 impegno b): vincolo di mantenimento/non eliminazione della fascia erbacea di rispetto.

In proposito:

  • in ROSSO sono rappresentati i tratti di corpi idrici per i quali vige il rispetto del vincolo di mantenimento/non eliminazione della fascia erbacea di 5 metri;
  • in AZZURRO sono rappresentati i tratti di corpi idrici per i quali vige la deroga perché le parcelle a seminativo ricadono nelle zone montane (come classificate ai sensi dell’art. 32 del Regolamento (UE) n. 1305/2013);
  • in VERDE sono rappresentati i tratti di corpi idrici per i quali l’impegno è assolto (perché lo stato ecologico del corpo idrico superficiale interessato è “ottimo/elevato” e lo stato chimico è “buono”).

Selezionando la funzione “Interroga elementi Layer” [Indicato dalla freccia nera in figura], è inoltre possibile visualizzare le informazioni collegate all’elemento idrico selezionato (corpo idrico o corso d’acqua); all'interno di questa funzione è possibile effettuare il download degli shapefile predisposti per la visualizzazione delle aree di rispetto interessate dall’impegno.

- Zone Vulnerabili ai Nitrati (ZVN)

Il Geoportale permette la visualizzazione delle Zone Vulnerabili ai Nitrati (ZVN), ai sensi della Direttiva 91/676/CEE, identificate in Veneto all’art. 13 del Piano di Tutela delle Acque della Regione del Veneto approvato con DCR n. 107 del 5.11.2009 (ultimo aggiornamento con DGR 1170 del 24/08/2021).

- Zona montana

Il Geoportale permette la visualizzazione delle zone montane, così come individuate dalla Regione ai sensi dell’art. 32 del Reg. (UE) n. 1305/2013, mantenendo quindi la medesima individuazione effettuata nella passata programmazione (PSR 2014-2022 del Veneto).

Selezionando il relativo layer è possibile effettuare la visualizzazione dei metadati cliccando sul simbolo dei tre punti verticali a destra.

 



Data ultimo aggiornamento: 03 maggio 2023