DICHIARATO STATO GRAVE PERICOLOSITÀ PER INCENDI BOSCHIVI NELLE PROVINCE DI PADOVA, ROVIGO, VERONA E VICENZA

Comunicato stampa N° 1088 del 03/08/2017
 (AVN) Venezia, 3 agosto 2017 
 
Viste le contingenti condizioni meteo-climatiche e vegetazionali, con comunicazione della Direzione Protezione Civile e Polizia Locale è stato dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi per i territori comunali a rischio delle province di Padova, Rovigo, Verona e Vicenza.
 
Fino alla comunicazione di revoca dello stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi, sono pertanto vietate tutte le operazioni che possono creare pericolo o possibilità di incendio in aree boscate, cespugliate o arborate, e comunque entro la distanza di cento metri dai medesimi terreni. 
 
Per le trasgressioni a tali divieti si applicano le sanzioni previste dalla Legge 21 novembre 2000, n. 353 e dalle Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale vigenti.


Data ultimo aggiornamento: 03/08/2017

incendi boschivi gianpaolo bottacin protezione civile
Archivio Comunicati
Notizia n. 534 del 25/04/2018

VENERDI’ “SCUOLA SICURA VENETO” FA TAPPA A BARDOLINO (VR)

25/apr/2018 |

Notizia n. 533 del 24/04/2018

FORMAZIONE: ASSESSORE DONAZZAN INCONTRA ENTI SU NUOVA PROGRAMMAZIONE: “CALO DEMOGRAFICO E NUOVI BISOGNI FORMATIVI, IN CANTIERE NUOVI TARGET, CANALI INTEGRATI E POLI DI SPECIALIZZAZIONE”

24/apr/2018 | assessore Elena Donazzan incontra enti della formazione su programmazione 2018-2020

Notizia n. 531 del 24/04/2018

25 APRILE. ZAIA, “FESTEGGIAMOLO SENZA IDEOLOGIE E CONTRAPPOSIZIONI. PER I VENETI, LEGATI A SAN MARCO, E’ UNA DATA SPECIALE”.

24/apr/2018 | 25 APRILE. ZAIA, “FESTEGGIAMOLO SENZA IDEOLOGIE E CONTRAPPOSIZIONI. PER I VENETI, LEGATI A SAN MARCO, E’ UNA DATA SPECIALE”.

Notizia n. 530 del 24/04/2018

MORTA A MASER DIAMANTE LULING BUSCHETTI. ZAIA, “BRILLERA’ PER SEMPRE NELLA STORIA DEL VENETO. NON ESIBI’ LA SUA NOBILTA’ MA L’AMORE PER LA SUA TERRA”.

24/apr/2018 | MORTA A MASER DIAMANTE LULING BUSCHETTI. ZAIA, “BRILLERA’ PER SEMPRE NELLA STORIA DEL VENETO. NON ESIBI’ LA SUA NOBILTA’ MA L’AMORE PER LA SUA TERRA”.