Dettaglio contenuto Dettaglio contenuto

Nuovo ospedale di Asiago

Sarà realizzato per la fine del 2015 il nuovo ospedale di Asiago, in provincia di Vicenza

Sarà realizzato per la fine del 2015 il nuovo ospedale di Asiago, in provincia di Vicenza.

Una linea diretta tra il nuovo ospedale di Asiago e il S. Bassiano di Bassano, grazie ad un ponte radio dedicato, permetterà consulti online, radiologia telematica, medici a confronto in teleconferenze.

È una delle novità svelate durante la cerimonia della posa della prima pietra della nuova struttura, alla presenza di mezza giunta veneta e numerose autorità civili e militari.

Il complesso conterà 120 posti letto (di cui 40 di day hospital e day surgery) distribuiti tra i reparti di medicina, chirurgia, ortopedia, ostetricia ginecologia, pediatria, oltre a varie tipologie di riabilitazioni. Del vecchio ospedale rimarrà l’avancorpo, dove ora c’è il pronto soccorso, e che ospiterà studi medici, dialisi esedi di associazioni. Il tutto sarà pronto per ottobre 2015.

La tecnologia telematica permetterà, ad esempio, a un medico di guardia di consultare in tempo reale gli specialisti a Bassano che potranno vedere in alta definizione le radiologie, leggere direttamente un elettrocardiogramma, assistere ad un intervento sul paziente attraverso apposite videcamere.

L’ospedale che si andrà a realizzare risponde appieno alle indicazioni del nuovo Piano sociosanitario: avrà 120 posti letto di area medica e chirurgica e sarà collegato in rete con l’ospedale di Bassano, con il quale costituirà di fatto un polo unico su due sedi, con collegamenti telematici, teleconsulto, possibilità di valutare in diretta tra specialisti referti, analisi ed esiti di indagini radiografiche.

Il costo complessivo dell’opera è di 27 milioni 480 mila euro. Il finanziamento è assicurato con fondi dello Stato (ex articolo 20 per l’infrastrutturazione in sanità), della Regione e dell’Ulss 3 di Bassano. L’indice di costosità è pari a 1.344,33 euro a metro quadro, contro una media per altre strutture similari in Italia tra 1.800 e 2.000 euro. La struttura sarà anche dotata di impianti di produzione energetica da fonti rinnovabili come fotovoltaico e geotermico.


Assessore
Luca Coletto


Riferimento uffici
Segreteria regionale per la sanità
tel : 041 2793455-3523
fax: 041 2793491
email

Redazione a cura dell'Unità organizzativa Comunicazione e Informazione - Posizione organizzativa Coordinamento Internet
Data ultimo aggiornamento: 27 dicembre 2012