Salta al contenuto

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

il Percorso Storico



1990
→ La Pedemontana è inserita all’interno del Piano Regionale dei Trasporti;

2001
→ Passaggio della competenza della Pedemontana dallo Stato alla Regione del Veneto;
→ Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) inserisce l'opera tra gli “interventi strategici di preminente interesse nazionale”;

2003
→ Intesa Ministero delle Infrastrutture e Trasporti / Regione del Veneto: la Pedemontana è classificata come "Infrastruttura di preminente interesse nazionale per le quali concorre l'interesse regionale";

2004
→ La Regione acquisisce proposta progettuale da parte della società Pedemontana Veneta Spa. Riconosciuto il pubblico interesse della proposta, la Pedemontana Veneta Spa acquisisce la qualifica di promotore. Il progetto è trasmesso - per i fini autorizzativi - ai Ministeri ed alle province interessate;

2006
→ Il CIPE approva il progetto preliminare e individua nella Regione del Veneto il “Soggetto aggiudicatore”. Dispone, inoltre, di affidare l’opera in concessione
(art. 7 DL n. 190/2002) mediante gara da attuare sulla base del progetto preliminare e piano economico finanziario;

2009
→ A seguito della gara e dei successivi ricorsi, controricorsi e pronunce del TAR e del Consiglio di Stato, la Regione del Veneto aggiudica in via definitiva la “concessione per la progettazione, realizzazione e gestione della Pedemontana Veneta” al consorzio stabile SIS Scpa composto tra le società, INC spa, Sipal spa, Sacyr Vallehermoso, Itinere Infraestructuras SA, il quale assume il ruolo di concessionario;
→ E’ dichiarato dal Consiglio dei Ministri, lo stato di “emergenza determinatosi nel settore del traffico e della mobilità nel territorio delle province di Treviso e Vicenza”. E’ sottoscritta la convezione per l'affidamento - al concessionario - della progettazione definitiva ed esecutiva, nonché della costruzione e della gestione della "Superstrada a pedaggio Pedemontana Veneta";

2010
E’ costituita la società di progetto “Superstrada Pedemontana Veneta srl” (poi "Superstrada Pedemontana Veneta spa") e all'A.T.I. SIS Scpa - Itinere Infraestructuras S.A. nella convenzione sottoscritta tra le parti;

2011
Posa della prima pietra;

2012
→ Iniziano i lavori nella prima tratta;
→ Iniziano i lavori nel Bassanese;


2015
Rimodulazione del Piano Economico Finanziario sulla base delle indicazione fornite da Cassa Depositi e Prestiti e BEI (Banca Europea degli Investimenti);

2016
→ In data 31/12 cessa la gestione emergenziale;

2017
Tutte le competenze inerenti la realizzazione dell’intervento rientrano nella gestione ordinaria della Regione del Veneto, che acquisisce il PEF rimodulato. Rimane invariato il costo totale dell’opera e la durata della Concessione.  A seguito delle opportune verifiche sulla base delle indicazioni di Corte dei Conti ed Anac il PEF è adottato. Tra le parti è sottoscritto il Terzo Atto Convenzionale (TAC);
Si perfeziona e va a buon fine l’emissione obbligazionaria, curata dalla J.P. Morgan, grazie alla quale è garantito il contributo pubblico per un importo di €. 1.571.000.000,00 che andranno a coprire costi di costruzione, oltre a costi connessi con il progetto e le spese fiscali;

2020

→ Termine dei lavori pianificato.