Dettaglio contenuto Dettaglio contenuto

La ratifica dei Ventisette della Decisione sulle Risorse Proprie (DRP): La svolta di Next Generation EU

08 giugno 2021

Dopo l’approvazione del Parlamento austriaco e del Parlamento polacco della Decisione sulle Risorse Proprie (DRP),  Johannes Hahn, Commissario europeo al Bilancio, ha dichiarato che la ratifica è stata completata da tutti i ventisette Stati Membri. La DRP stabilisce le modalità con le quali il budget europeo è finanziato.

Generalmente la procedura di ratifica richiede circa due anni. Tuttavia, dal momento che essa è la necessaria per il lancio di Next Generation Eu e vista l’urgenza di una risposta comunitaria alla crisi, tutti gli Stati Membri sono riusciti a trovare velocemente un accordo interno.
Con la conclusione dell’iter di tutti gli Stati Membri, la Commissione europea è autorizzata ad agire sui mercati per finanziare i 750 miliardi di euro previsti dallo strumento di ripresa Next Generation EU. Secondo Valdis Dombrovskis, Vicepresidente della Commissione europea, la manovra finanziaria europea inizierà nel mese di giugno 2021.

Con un tweet di venerdì 28 maggio, Charles Michel, il Presidente del Consiglio europeo, ha dichiarato che l’Unione Europea ha raggiunto un traguardo importante per rispondere alla crisi pandemica e ha ribadito che i fondi di Next Generation EU saranno destinati agli Stati Membri per favorire una ripresa verde, digitale e inclusiva. Entro il 1° luglio 2022 il Consiglio deve deliberare sulle proposte del 2021, mentre la loro introduzione è prevista per il 1° gennaio 2023.



Data ultimo aggiornamento: 08 giugno 2021