Igiene e sanità pubblica e scelte salutari

Da anni la Regione del Veneto è impegnata in interventi di igiene e sanità pubblica che incidono profondamente sullo stato di salute della popolazione e soprattutto delle future generazioni.
A tale proposito la Regione nel tempo ha messo in atto provvedimenti e azioni rivolti alla prevenzione e controllo delle malattie infettive; alla creazione e mantenimento di un efficace sistema di vaccinale; alla realizzazione e sostentamento di un efficace sistema di screening oncologico; alla prevenzione delle malattie cardiovascolari; alla tutela igienico-sanitaria dei prodotti cosmetici.
 

In evidenza


MALATTIE TRASMESSE DA VETTORI


                                                    
                                       
Zanzara tigre: come evitare il rischio di punture (video IZSVe)

SISTEMA VACCINALE REGIONALE


AMBIENTE E SALUTE


PROMOZIONE DELLA SALUTE

  • Il programma di formazione, organizzato e accreditato dall’Azienda Ulss n.2 – Marca Trevigiana, coordinatrice del programma regionale “La prescrizione dell’esercizio fisico”, è stato definito in collaborazione con le principali Società Scientifiche. Per questa edizione, il corso accreditato ECM è indirizzato ai medici specialisti in cardiologia, pneumologia, medicina interna, endocrinologia e diabetologia, nefrologia, gastroenterologia, geriatria, oncologia, medicina dello sport, igiene e sanità pubblica. Il corso di formazione si terrà il 10 e 11 settembre pv. presso l’Auditorium Giovanni Rama dell’Ospedale all’Angelo di Mestre. Scarica la brochure per maggiori informazioni.
  • "Palestre della Salute" - D.G.R. n. 280 del 13/03/2018 di modifica la D.G.R. n. 925 del 23/06/2017, nella parte relativa:
  • ai requisiti organizzativi e strutturali per ottenere la certificazione di “Palestre della salute” (Allegato A);
  • agli aspetti relativi alla formazione che diviene obbligatoria sia per i laureati in scienze e tecniche dell’attività motoria preventiva e adattata (S.T.A.M.P.A.) che per il personale medico (Allegato B);
  • ai criteri delle strutture sanitarie e all’individuazione delle stesse per l’espletamento degli stage, che sono state suddivise in due tipologie: “Strutture ad afferenza mista” e “Strutture ad afferenza cardiologica” (Allegato C).

    


Approfondimenti e reportistica

Link utili

 

Eventi



Data ultimo aggiornamento: 09/08/2018