Screening del personale sanitario

Le attività di screening per la ricerca di SARS-CoV-2 nella Regione del Veneto sono definite nel documento “Emergenza COVID-19 - FASE 3 - Piano di Sanità Pubblica -  Aggiornamento delle indicazioni di screening per SARS-CoV-2 e riorientamento delle attività del Dipartimento di Prevenzione (DGR 344/2020, DGR 1104/2020 e successive modifiche ed integrazioni)” pubblicato con DGR n. 1422 del 21/10/2020. 

L’obiettivo del suddetto Piano di Sanità Pubblica è ridurre e, al contempo, monitorare la circolazione di SARS-CoV-2 nella popolazione, intercettando ed isolando tutti i possibili nuovi casi o focolai. Particolare attenzione è stata posta ai contesti che vedono la presenza di soggetti fragili e a tutti gli ambiti caratterizzati da un alto rischio di trasmissione comunitaria e/o di importazione di casi dall’estero.

Le categorie di operatori sanitari sottoposte a screening *

CATEGORIA

GRUPPO TARGET

TEMPISTICHE ED INDICAZIONI

SERVIZIO SANITARIO REGIONALE

Operatori Sanitari ospedalieri e territoriali coinvolti principalmente nell’assistenza di pazienti COVID-19 (Malattie infettive, terapia Intensiva, USCA, PS, etc.)

ogni 8 giorni

Operatori Sanitari ospedalieri e territoriali 

ogni 20 giorni

MMG, PLS, MCA

ogni 20 giorni

Personale non sanitario (amministrativo, tecnico e professionale)

ogni 20 giorni

Soggetti autorizzati a prestare assistenza continuativa in ambito ospedaliero a pazienti non autonomi e assistenza al momento del parto

all’inizio dell’attività di assistenza (Test di biologia molecolare e/o test antigenico rapido) con eventuale ripetizione da valutare dalla struttura ospedaliera

NB: la scelta della tipologia di test è effettuata in funzione del tipo di assistenza e della tempistica (elezione/urgenza)

 

ALTRI OPERATORI

A SUPPORTO

SANITARIO

Farmacisti

ogni 20 giorni

NB: Test forniti dalle Aziende ULSS

Volontari dei servizi a supporto delle

attività sanitarie (es. volontari e

soccorritori delle varie Associazioni)

ogni 20 giorni

Personale sanitario INPS e INAIL

ogni 20 giorni

NB: Test forniti dalle Aziende ULSS e garantiti dai Servizi stessi con eventuale supporto delle Aziende ULSS

Operatori direttamente coinvolti nell’assistenza continuativa di persone affette da disabilità sensoriali, psichiche ed intellettive

ogni 20 giorni

STRUTTURE RESIDENZIALI EXTRAOSPEDALIERE PER ANZIANI E/O NON AUTOSUFFICIENTI

Operatori sanitari 

ogni 8 giorni

NB: Test forniti dalle Aziende ULSS e garantiti dalla Struttura

Personale non sanitario (amministrativo, tecnico e professionale)

ogni 20 giorni

NB: Test forniti dalle Aziende ULSS e garantiti dalla Struttura

NB: le categorie elencate, i test di screening e la loro frequenza potranno essere rimodulate nel tempo in relazione all’evoluzione dello scenario epidemiologico.

Transito o soggiorno all’estero di operatori sanitari

Si raccomanda agli operatori sanitari di comunicare all’Azienda di riferimento eventuali transiti o soggiorni all’estero in modo che possa essere opportunamente organizzato lo screening per la ricerca di SARS-CoV-2 tramite tampone antigenico rapido con le tempistiche sotto riportate.

CATEGORIA

GRUPPO TARGET

TEMPISTICHE ED INDICAZIONI

OPERATORI SANITARI CHE RIENTRANO DALL’ESTERO

Operatori sanitari che prestano servizio presso strutture ospedaliere ed extraospedaliere (hospice, ospedale di comunità, URT) 

In caso di rientro dall’estero, test all’arrivo e a distanza di 5-7 giorni

Operatori sanitari che prestano servizio presso strutture residenziali extraospedaliere per anziani e/o non autosufficienti

In caso di rientro dall’estero, test all’arrivo e a distanza di 5-7 giorni

NB: Test forniti dalle Aziende ULSS e garantiti dalla Struttura

 

*Le categorie elencate, i test di screening e la loro frequenza potranno essere rimodulate nel tempo in relazione all’evoluzione dello scenario epidemiologico.

- Nota Regionale prot. n. 510811 del 1 Dicembre 2020 rimodulazione della frequenza di esecuzione del test di screening:

> Operatori sanitari delle Strutture Residenziali Extraospedaliere per anziani e/o non autosufficienti: esecuzione del test ogni 4 giorni

> Operatori del Servizio Sanitario Regionale coinvolti direttamente nell’esecuzione di tamponi per la ricerca di SARS-CoV-2 (Medici di Medicina Generale, Pediatri di Libera Scelta, infermieri, assistenti sanitari, ecc.): esecuzione del test ogni 8 giorni