Operatore di Assistenza Termale (OAT)

 

Chi è
Abilitazione professionale
Requisiti di ammissione ai corsi
Normativa

 

Chi è
L'Operatore di Assistenza Termale è colui che svolge, in via autonoma o in collaborazione con altri professionisti dell'area termale, attività tese a promuovere e conservare la funzionalità e il benessere fisico della persona, attraverso l'uso di tecniche applicative e mezzi di cura naturali termali. Inoltre assiste e collabora alla prevenzione, cura e riabilitazione delle affezioni che hanno attinenza con le cure termali.
In particolare, è in grado di:
• fornire assistenza all'accoglienza diretta alla persona (accompagnando i clienti alle cure termali, alle visite e agli accertamenti sanitari; fornendo le informazioni di pertinenza; personalizzando l’ambiente di cura e trattamento; curando l’ambiente di lavoro sia dal punto di vista igienico che della sicurezza);
• rilevare condizioni di rischio prima del trattamento termale, assistere il cliente prima durante e dopo i trattamenti termali, esegure la massoterapia, et al. ;
• preparare il materiale naturale termale, controllare le caratteristiche fisiche e cura della conservazione; verificare il funzionamento e utilizzo delle apparecchiature tecnologiche di competenza;
• usare strumenti informativi per la registrazione di quanto rilevato durante il servizio, collaborare alla definizione dei piani di lavoro, al coordinamento delle attività interne e alla verifica della qualità del servizio.

 

Abilitazione professionale 
Per poter svolgere l’attività di Operatore di assistenza Termale occorre essere in possesso di una specifica qualifica professionale abilitante che si ottiene attraverso il positivo superamento di un corso di 1.000 ore (400 ore di teoria, 90 di esercitazioni e 470 di tirocinio) riconosciuto dalla Regione del Veneto.
Il corso prevede 400’ ore di teoria, 90 di esercitazioni e 470 di tirocinio.
Il riconoscimento di eventuali crediti formativi va richiesto all’ente gestore all’atto di iscrizione al corso.
Sono ammessi alle prove finali quanti abbiano raggiunto almeno il 90% del monte ore previsto.
L’attestato di qualifica professionale viene rilasciato ad avvenuto superamento delle prove di esame finali. 

Moduli integrativi professionalizzanti
Quanti sono già in possesso della qualifica di Operatore di Assistenza Termale possono accedere ai percorsi professionalizzanti integrativi in massaggio generale e massaggio sportivo. Ciascuno dei due moduli consta di 300 ore di cui 75 ore di teoria e 225 di esercitazioni. Alla prova di verifica sono ammessi solo i candidati che abbiano frequentato il 90% del monte ore previsto. Ad avvenuto superamento della prova finale, viene rilasciato un attesto di frequenza con profitto.   

 

Requisiti di ammissione ai corsi 
Possono essere ammessi agli interventi formativi coloro che hanno assolto al diritto dovere all’istruzione e alla formazione o maggiorenni in possesso del diploma di scuola secondaria di primo grado (licenza media).
In caso di titoli di studio non conseguiti in Italia ma all’interno del territorio dell’Unione Europea ogni documento presentato all’Organismo di Formazione in originale o in copia autentica dovrà essere accompagnato dalla traduzione ufficiale in lingua italiana .In caso di titoli conseguiti fuori dell’Unione Europea, dovrà essere esibito il titolo originale o copia autentica di originale legalizzato o con apostille. Ogni documento deve essere accompagnato dalla traduzione giurata in italiano.
Studenti stranieri
Ai corsi possono accedere anche cittadini stranieri in possesso di un adeguato livello di conoscenza della lingua italiana, attestabile attraverso uno dei seguenti titoli:
- diploma di licenza media conseguito in Italia;
- attestato di qualifica professionale conseguito in Italia a seguito di percorso formativo di formazione professionale iniziale articolato su ciclo triennale;
- diploma di scuola secondaria di secondo grado conseguito in Italia;
- diploma di laurea o di dottorato di ricerca conseguito in Italia;
- dichiarazione di superamento della prova di lingua rilasciata dalla Regione del Veneto (nelle sessioni di gennaio e giugno 2009);
- certificato di competenza linguistica rilasciato dai seguenti  Enti certificatori almeno di livello A2:  Università di Perugia, Università di Siena, Università di Roma e Società Dante Alighieri.

 

Per conoscere gli Organismi di Formazione accreditati alla Regione del Veneto e autorizzati all’organizzazione dei corsi clicca qui (cartella "approvazione dei progetti formativi") .
Per cercare i corsi di formazione riconosciuti dalla Regione del Veneto è disponibile il servizio "Cerca Corsi di Formazione” del sito ClicLavoroVeneto.it.

Per informazioni di carattere generale sui corsi di formazione contattare gli Uffici Relazioni con il Pubblico - URP.

 

 

Normativa

- Legge regionale 16 agosto 2002, n. 21 “La figura professionale dell’operatore di assistenza termale”
- Deliberazione di Giunta Regionale n. 2330 del 9 agosto 2005 “L.R. n. 21/2002 – La figura professionale dell’operatore di assistenza termale. Approvazione tabelle A, B e C ai sensi dell’art. 12      L.R. 21/2002 e approvazione bando per la realizzazione dei percorsi formativi per il rilascio della qualifica di Operatore di Assistenza Termale. Anni formativi 2005 e 2006.”
- Deliberazione della Giunta Regionale n. 946 del 22 giugno 2016 “Approvazione Direttiva per la presentazione di progetti formativi per Operatore di assistenza termale. (L.R.21/2002)”. 



 



Data ultimo aggiornamento: 11 novembre 2022