PTRC vigente (1992)

Il PTRC vigente, approvato con Provvedimento del Consiglio Regionale n. 382 del1992, risponde all'obbligo, emerso con la legge 8 agosto 1985, n. 431, di salvaguardare le zone di particolare interesse ambientale, attraverso l'individuazione, il rilevamento e la tutela di un'ampia gamma di categorie di beni culturali e ambientali.
Il Piano si pone come quadro di riferimento per le proposte della pianificazione locale e settoriale sul territorio, al fine di renderle tra di loro compatibili e di ricondurle a sintesi coerente.
Il PTRC si articola per piani di area  -previsti dalla prima legge regionale sul governo del territorio (L.R. 61/85)- che ne sviluppano le tematiche e approfondiscono, su ambiti territoriali definiti, le questioni connesse all'organizzazione della struttura insediativa ed alla sua compatibilità con la risorsa ambiente.
Il processo di aggiornamento del PTRC approvato nel 1992, attualmente in corso, è rappresentato dall'adozione del nuovo PTRC (DGR 372/2009), a cui è seguita l'adozione della Variante con attribuzione della valenza paesaggistica, (DGR 427/2013).


Elaborati 

Elaborati grafici di progetto


Modifiche parziali al PTRC vigente

Con DGR n. 1063 del 26.7.2011  (BUR. n. 61 del 16.8.2011 ) sono state approvate, con la procedura prevista dall'art. 25, c. 10, LR 11/2004, due modifiche non sostanziali al PTRC vigente secondo quanto proposto dal Piano di Assetto Territoriale Intercomunale (P.A.T.I.) dell'Alpago (BL).

Percorsi


Siti tematici


Contenuto Html