Archivio Comunicati
Notizia n. 1178 del 18/07/2019

FINANZIAMENTI AI DISTRETTI DEL COMMERCIO. SUCCESSO DEL BANDO CON 57 PROGETTI PRESENTATI. MARCATO, “A SOSTEGNO DELL’ECONOMIA VENETA, RISPOSTE CONCRETE A OPERATORI ED ENTI LOCALI”

18/lug/2019 | FINANZIAMENTI AI DISTRETTI DEL COMMERCIO. SUCCESSO DEL BANDO CON 57 PROGETTI PRESENTATI. MARCATO, “A SOSTEGNO DELL’ECONOMIA VENETA, RISPOSTE CONCRETE A OPERATORI ED ENTI LOCALI”

Notizia n. 1176 del 18/07/2019

IROSO. IL MESSAGGIO DI ZAIA AI PARTECIPANTI ALLA SEPOLTURA DELLE CENERI, “VECCHIO ALPINO E VECCHIO AMICO, PER CHI CREDE NEI VALORI DELLE PENNE NERE”

18/lug/2019 | IROSO. IL MESSAGGIO DI ZAIA AI PARTECIPANTI ALLA SEPOLTURA DELLE CENERI, “VECCHIO ALPINO E VECCHIO AMICO, PER CHI CREDE NEI VALORI DELLE PENNE NERE”

Notizia n. 1175 del 18/07/2019

UNIVERSITA’ DI VERONA PROTAGONISTA DI RILEVANTE RICERCA INTERNAZIONALE IN CAMPO ONCOLOGICO. PRESIDENTE ZAIA, “ORGOGLIOSO PER CONFERMA DEL LIVELLO DELLA NOSTRA SANITA’ NON SOLO NELLA CURA”

18/lug/2019 | UNIVERSITA’ DI VERONA PROTAGONISTA DI RILEVANTE RICERCA INTERNAZIONALE IN CAMPO ONCOLOGICO. PRESIDENTE ZAIA, “ORGOGLIOSO PER CONFERMA DEL LIVELLO DELLA NOSTRA SANITA’ NON SOLO NELLA CURA”

Notizia n. 1173 del 17/07/2019

CAMILLERI. ZAIA, “MAIGRET E SHERIDAN, ANCORA PRIMA DI MONTALBANO, HANNO FATTO CRESCERE UNA GENERAZIONE. PERDIAMO QUALCOSA DI NOSTRO”

17/lug/2019 | CAMILLERI. ZAIA, “MAIGRET E SHERIDAN, ANCORA PRIMA DI MONTALBANO, HANNO FATTO CRESCERE UNA GENERAZIONE. PERDIAMO QUALCOSA DI NOSTRO”

Notizia n. 1172 del 17/07/2019

LUCENTIS-AVASTIN. ZAIA, “IL VENETO SOSTENNE LA FARMACOEQUIVALENZA GIA’ NEL 2011. CHIEDEREMO LA RESTITUZIONE DI QUANTO SPESO INGIUSTAMENTE. L’AVVOCATURA SUL PEZZO DAL 2014”

17/lug/2019 | LUCENTIS-AVASTIN. ZAIA, “IL VENETO SOSTENNE LA FARMACOEQUIVALENZA GIA’ NEL 2011. CHIEDEREMO LA RESTITUZIONE DI QUANTO SPESO INGIUSTAMENTE. L’AVVOCATURA SUL PEZZO DAL 2014”

PRESENTAZIONE RAPPORTO CONGIUNTURALE ANCE VENETO. ASSESSORE MARCATO, “TOTALE SUPPORTO ALLE IMPRESE DELL’EDILIZIA: SETTORE IMPORTANTE PER LA NOSTRA ECONOMIA. LA REGIONE C’È”

Comunicato stampa N° 977 del 17/06/2019
 È stato presentato oggi a Padova dall’ANCE il “Rapporto Congiunturale sull’Industria
delle Costruzioni in Veneto – anno 2018 e previsioni 2019”. All’importante appuntamento era presente l’assessore regionale allo sviluppo economico Roberto Marcato. “Il settore, tra mille difficoltà sta reagendo alla crisi - spiega l’assessore -  gli operatori mi hanno chiesto, in particolar modo, di farmi portavoce presso il governo affinché non venga aumentata l’IVA come pure di prestare attenzione sul tema delle detrazioni, e poi una riforma che tenga conto della responsabilità degli amministratori.”
 
“Ho accolto tali richieste e mi farò portavoce presso il Governo di un comparto così importante per l’economia del Veneto – sottolinea Marcato – i rappresentanti del mondo delle costruzioni hanno dimostrato apprezzamento per le iniziative avviate da Regione del Veneto. Mi riferisco in particolare modo al tema delle reti innovative regionali, che stanno rispondendo all’esigenza di molte piccole e piccolissime imprese nel settore delle costruzioni che hanno bisogno di fare ricerca e innovazione per essere competitive in particolar modo il Veneto green building cluster questa è stata particolarmente apprezzata”.
 
Nell’occasione si è parlato anche di tutte le altre iniziative che il Veneto ha fatto e sta facendo per il tema delle costruzioni, come, ad esempio, il piano casa e la nuova legge regionale approvata poco tempo fa in consiglio.
 
“Fondamentale per il settore dell’edilizia è la nuova legge sull’artigianato – precisa Marcato - gli artigiani sono stati citati più volte in sede di presentazione del rapporto. La nuova legge quadro, attesa per lunghi decenni, è stata approvata con una dotazione finanziaria di 20 milioni di euro, dando respiro a tutto il settore. Ho parlato dell’accordo fatto con il MISE che vede il Veneto destinatario di 400 milioni di euro sulla banda ultra larga come pure di quello siglato con Terna che vedrà il Veneto destinatario di un miliardo di euro di investimenti”.
“Sottolineo questo – conclude l’assessore regionale allo sviluppo economico - perché secondo uno studio del ‘Sole 24 Ore’ di qualche anno fa, ogni euro investito in opere pubbliche sprigiona 7 euro di PIL. Quindi, anche se non si è Keynesiani nel midollo, è facile comprendere che l’intervento pubblico dà respiro alla nostra economia e dà respiro alle migliaia di imprese nel settore delle costruzioni che hanno dimostrato di resistere e di rimanere al passo coi tempi”.


Data ultimo aggiornamento: 17/06/2019

sviluppo economico roberto marcato