CLAUDIO SCIMONE: IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE ZAIA, “PERDIAMO UN LEONE DELLA MUSICA, AMBASCIATORE INSUPERABILE DELLA CULTURA VENETA NEL MONDO”

Comunicato stampa N° 1286 del 06/09/2018
(AVN) – Venezia, 6 settembre 2018


“Tutto il Veneto piange la scomparsa di un grande maestro della musica, che con i suoi Solisti veneti ha contribuito in maniera determinante alla conoscenza e alla diffusione nel mondo del miglior repertorio della musica veneta, da Albinoni a Vivaldi, da Galuppi a Benedetto Marcello, da Salieri a Boccherini. Ci sono uomini che con la loro opera diventano istituzioni, e Claudio Scimone era uno di loro. Il Veneto, che l’ha amato, applaudito e onorato per la sua grande cultura, per le sue raffinate interpretazioni e per il suo stile fatto di discrezione, tenacia e grande umanità, l’ha insignito nel 2005 della massima onorificenza regionale proclamandolo “leone del Veneto”.



Così il presidente della Regione, Luca Zaia, si fa interprete del cordoglio dell’istituzione per la scomparsa di Claudio Scimone, musicista e musicologo di fama internazionale, fondatore e direttore dei Solisti veneti, il Gruppo orchestrale da camera più popolare nel mondo che ha eseguito migliaia di concerti in tutti i continenti.



“Il maestro Scimone ci ha regalato esecuzioni magistrali, ma soprattutto la gioia della riscoperta di testi e autori del repertorio musicale veneto che avevamo forse dimenticato e che, grazie alla finezza della sua arte e alle sue capacità di imprenditore artistico, sono tornati ad essere la ‘colonna sonora’ della nostra terra, il biglietto da visita del Veneto nel mondo”.



“Grazie a lui, e all’enorme lavoro che è riuscito a svolgere dirigendo per quasi trent’anni il Conservatorio di Padova e portando per oltre mezzo secolo i suoi Solisti in giro per il mondo, i capolavori della musica veneta sono tornati a vivere e a ispirare artisti e generazioni di appassionati e cultori”.


Data ultimo aggiornamento: 06/09/2018

luca zaia
Archivio Comunicati
Notizia n. 1399 del 23/09/2018

CHIUSI GLI STATI GENERALI DELLA PROTEZIONE CIVILE. ASSESSORE BOTTACIN: “DAL GESTIRE L’EMERGENZA A PREVEDERLA E PREVENIRLA, QUESTO È IL FUTURO”

23/set/2018 | assessore regionale alla Protezione Civile, Gianpaolo Bottacin, ha aperto il suo discorso di sintesi della due giorni dedicata agli Stati Generali della Protezione Civile del Veneto, tenutasi ieri a Palazzo Capuleti e oggi in Gran Guardia a Verona

Notizia n. 1398 del 23/09/2018

TEST D’INGRESSO A MEDICINA. ZAIA: “DA ANNI DICO CHE È UN ERRORE, ORA SI MODIFICHI DAVVERO LA NORMA CHE DANNEGGIA GLI STUDENTI E IL NOSTRO SISTEMA SANITARIO”

23/set/2018 | Il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, saluta con soddisfazione l’affermazione della ministra della salute, Giulia Grillo, sulla necessità di dire basta ai test d’ingresso per la facoltà di medicina all’università, condivisa anche dal vicepremier Matteo Salvini.

Notizia n. 1397 del 22/09/2018

STATI GENERALI DELLA PROTEZIONE CIVILE A VERONA. BOTTACIN: “NELLA LEGGE REGIONALE IN VIA DI APPROVAZIONE ULTERIORE RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA”

22/set/2018 | Sono iniziati stamani a Palazzo Capuleti gli Stati Generali del Volontariato di Protezione Civile del Veneto, con l'insediamento dei vari tavoli tematici. A dare il via ai lavori gli interventi dell’assessore regionale alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin e del capo Dipartimento Nazionale Angelo Borrelli.

Notizia n. 1396 del 22/09/2018

MONDIALI CICLISMO 2020. CORAZZARI: “LA CANDIDATURA DI VICENZA C’È, CHIEDIAMO AL CONI DI INTERVENIRE PER UN POSTICIPO DELLA DECISIONE”

22/set/2018 | rinvio decisione Lo afferma l’assessore allo sport della Regione Veneto, Cristiano Corazzari, intervenendo nuovamente sulla questione della candidatura di Vicenza a ospitare i Mondiali di ciclismo del 2020.

Notizia n. 1395 del 21/09/2018

NUOVO PIANO REGIONALE DEI TRASPORTI. ASSESSORE DE BERTI: “UN PASSO FONDAMENTALE PER IL VENETO DI DOMANI. SISTEMA DELLA MOBILITÀ DA MONITORARE SENZA SOLUZIONE DI CONTINUITÀ”

21/set/2018 | piano regionale dei trasporti l’assessore alle infrastrutture e trasporti della Regione del Veneto, Elisa De Berti, partecipando stamane a Palazzo Badoer di Venezia al convegno promosso nell’ambito di “Urbanpromo Green”, evento sui temi dell’innovazione e della sostenibilità nella pianificazione urbanistica e territoriale