vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 1821 del 17/11/2018

CONDANNE PESANTI ALLA BANDA NIGERIANA CHE A VICENZA SCHIAVIZZAVA GIOVANI CONNAZIONALI. ASSESSORE LANZARIN: “GIUSTA PENA PER UN REATO BRUTALE E INUMANO”

17/nov/2018 | l’assessore alle politiche sociali della Regione del Veneto, Manuela Lanzarin, la condanna a 23 anni complessivi di carcere comminata dal Tribunale di Venezia ai componenti di un’organizzazione malavitosa nigeriana che aveva messo in piedi una rete di immigrazione clandestina di loro giovani connazionali, costringendole a prostituirsi a Vicenza

Notizia n. 1822 del 17/11/2018

METEO E PROTEZIONE CIVILE. CONTINUANO A ESSERE COSTANTEMENTE MONITORATE LE FRANE DEL TESSINA E DELLA BUSA DEL CRISTO NEL BELLUNESE

17/nov/2018 | Anche nelle giornate di oggi e domani, sabato 17 e domenica 18 novembre, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione del Veneto ha dichiarato lo stato di ordinaria criticità per rischio idrogeologico (allerta gialla) nei bacini idrografici Alto Piave e Piave Pedemontano, in provincia di Belluno.

Notizia n. 1819 del 17/11/2018

SANITA’. PREMIO AIOM A PIERFRANCO CONTE. LE CONGRATULAZIONI DI ZAIA, “MERITATISSIMO, E’ UNA COLONNA DELL’ECCELLENZA ONCOLOGICA VENETA”

17/nov/2018 | SANITA’. PREMIO AIOM A PIERFRANCO CONTE. LE CONGRATULAZIONI DI ZAIA, “MERITATISSIMO, E’ UNA COLONNA DELL’ECCELLENZA ONCOLOGICA VENETA”

Notizia n. 1818 del 17/11/2018

LUNEDI’ 19 NOVEMBRE ALLE 12.00 ZAIA A MESTRE INAUGURA NUOVA INTERSEZIONE TRA VIA PORTO CAVERGNAGO E VIA MARTIRI DELLA LIBERTA’

17/nov/2018 | LUNEDI’ 19 NOVEMBRE ALLE 12.00 ZAIA A MESTRE INAUGURA NUOVA INTERSEZIONE TRA VIA PORTO CAVERGNAGO E VIA MARTIRI DELLA LIBERTA’

Notizia n. 1814 del 16/11/2018

IL RISTORANTE “LE CALANDRE” DI RUBANO (PD) DELLA FAMIGLIA ALAJMO CONFERMA LE TRE STELLE MICHELIN: I COMPLIMENTI DEL PRESIDENTE ZAIA

16/nov/2018 | il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, saluta l’ennesima conquista delle tre stelle nella nuova edizione della Guida Michelin Italia da parte del ristorante “Le Calandre” dello chef Massimiliano Alajmo, unico veneto dei dieci “tristellati” del 2019.

LA REGIONE RISPARMIA 2,6 MILIONI DI EURO GRAZIE AGLI INCENTIVI AL PERSONALE PER REALIZZARE ECONOMIE DI GESTIONE

Comunicato stampa N° 1196 del 16/08/2018
 (AVN) – Venezia, 16 agosto 2018
 
Ammonta a ben 2,6 milioni di euro il risparmio certificato che la Regione del Veneto ha ottenuto nell’esercizio 2017 attraverso gli incentivi ai dipendenti la cui attività ha prodotto delle economie di gestione. 
 
“Dal 2016 – sottolinea il vicepresidente e assessore al bilancio e al personale, Gianluca Forcolin – la Regione del Veneto ha attivato questo strumento di riduzione della spesa, conseguendo rilevanti risparmi gestionali per l’Ente, e quindi per i cittadini, gratificando nel contempo i dipendenti con una quota di incentivo”. 
 
In base alla normativa vigente in materia di riduzione delle spese delle pubbliche amministrazioni, è previsto un incentivo, derivante dalla quota dei risparmi ottenuti e non superiore al 50% degli stessi, a favore di tutti i dipendenti che registrano tali risparmi, programmati con un atto preventivo e poi certificati anche con il supporto dei revisori dei conti. 
 
Questi gli ambiti nei quali è stato conseguito il risparmio di 2,6 milioni di euro:
 
- 520 mila euro di spesa per il personale, derivanti dall’ampio utilizzo di finanziamenti comunitari, per l’attuazione dei cui progetti è stato impiegato personale regionale; il risparmio consente di ampliare la spesa per assunzioni, di grande utilità in considerazione del blocco del reclutamento;
 
- 465 mila euro di spesa per le locazioni, derivanti da mancato rinnovo di locazioni passive;
 
- 182 mila euro si spesa per acquisizione di servizi vari (vigilanza e portierato, gestione flussi documentali, ecc.);
 
- 1,5 milioni di euro di spese per acquisti di beni e servizi, con particolare riguardo alla sanità, grazie alla centralizzazione attuata con la costituzione di un soggetto aggregatore (CRAV) collocato nell’Azienda Zero ma operante anche per gli acquisti regionali.  
 
Con un provvedimento approvato nell’ultima seduta di Giunta, su proposta del vicepresidente Forcolin, le economie conseguite lo scorso anno sono state così ripartite: 
- 600 mila euro ad accantonamenti cautelativi per possibili sopravvenienze relative al personale (incrementi contrattuali, nuove voci di costo introdotte da norme, interpretazioni peggiorative da parte della giurisprudenza); 
- 1 milione di euro ai fini del perseguimento di obiettivi di Giunta; 
- 1 milione di euro ripartito tra i dipendenti, tenuto rigorosamente conto della valutazione della performance dei dipendenti stessi.
 


Data ultimo aggiornamento: 16/08/2018

bilancio gianluca forcolin personale