CACCIA E PESCA: GIUNTA REGIONALE PRESENTA DISEGNO DI LEGGE DI RIORDINO COMPETENZE

Comunicato stampa N° 658 del 18/05/2018
 (AVN) – Venezia, 18 maggio 2018

 

Con un disegno di legge di riordino la Giunta regionale del Veneto riporta in capo alla Regione le funzioni provinciali in materia di caccia e pesca. A seguito della riforma Delrio, che ha ridimensionato le competenze delle Province in particolare nei settori venatorio e di gestione della pesca sportiva e professionale, la Giunta interviene con una propria iniziativa legislativa per dare piena attuazione alla riforma intrapresa e rendere più coerente il quadro legislativo in materia.

 

I dieci articoli del testo di legge  - che ora passano all’esame del Consiglio veneto -  modificano le leggi esistenti, alla luce della nuova distribuzione delle competenze tra livello centrale e periferico. Il riordino valorizza la specificità della Provincia di Belluno, che conserva la titolarità delle funzioni di gestione in materia faunistico-venatoria e ittica, in attuazione dello Statuto del Veneto. Inoltre, riconosce anche alle altre province la possibilità di gestire le funzioni amministrative in materia faunistico venatoria.

 

Per quanto riguarda la pesca, il disegno di legge prevede che sia la Giunta a rilasciare le autorizzazioni per l’acquacoltura e a nominare gli agenti per la vigilanza sulla pesca (le concessioni vigenti saranno prorogate sino a fine 2020); conferma la nomina da parte dell’esecutivo veneto della Consulta regionale per la pesca dilettantistica e sportiva; e ribadisce il ruolo del nuovo servizio di vigilanza regionale, da poco istituito, che accorpa su scala regionale i corpi di polizia regionale.

 

Anche per quanto riguarda la caccia, il nuovo impianto normativo proposto riporta in capo alla Regione, oltre alla vigilanza venatoria, competenze sinora svolte dalle Province, come il rilascio del tesserino di caccia e l’abilitazione all’esercizio venatorio, il controllo della fauna selvatica, l’istituzione degli ambiti territoriali di caccia e dei comprensori alpini, l’individuazione degli appostamenti nelle lagune e il rilascio di concessioni, la gestione degli ungulati e le misure di contenimento della nutria.



Data ultimo aggiornamento: 18/05/2018

caccia e pesca giuseppe pan
Archivio Comunicati
Notizia n. 1395 del 21/09/2018

NUOVO PIANO REGIONALE DEI TRASPORTI. ASSESSORE DE BERTI: “UN PASSO FONDAMENTALE PER IL VENETO DI DOMANI. SISTEMA DELLA MOBILITÀ DA MONITORARE SENZA SOLUZIONE DI CONTINUITÀ”

21/set/2018 | piano regionale dei trasporti l’assessore alle infrastrutture e trasporti della Regione del Veneto, Elisa De Berti, partecipando stamane a Palazzo Badoer di Venezia al convegno promosso nell’ambito di “Urbanpromo Green”, evento sui temi dell’innovazione e della sostenibilità nella pianificazione urbanistica e territoriale

Notizia n. 1392 del 21/09/2018

“CAMMINO DEL BEATO CLAUDIO”, UN MODO ORIGINALE PER SCOPRIRE, TRA SPIRITUALITÀ E MOVIMENTO, LA PEDEMONTANA TREVIGIANA E VICENTINA

21/set/2018 | sabato e domenica 22 e 23 settembre, sarà inaugurato con una staffetta il “Cammino del Beato Claudio”, intitolato a Claudio Granzotto, frate artista, beatificato nel 1994 da Giovanni Paolo II: 189 chilometri in 6 tappe, percorse una di seguito all’altra dagli atleti del “Durona Trail Team” e da tutti gli amanti della corsa, turisti e pellegrini L’assessore regionale al turismo, Federico Caner e i sindaci dei due Comuni, Riccardo Szumski di Santa Lucia di Piave e Matteo Macilotti di Chiampo (accompagnato dall’assessore allo sport Edoardo Righetto

Notizia n. 1390 del 21/09/2018

PRESIDENTE ZAIA LUNEDÌ 24 PARTECIPA A CONSIGLIO STRAORDINARIO SULLA MARMOLADA, A PUNTA SERAUTA

21/set/2018 | PRESIDENTE ZAIA LUNEDÌ 24 SETTEMBRE PARTECIPA A CONSIGLIO STRAORDINARIO SULLA MARMOLADA, A PUNTA SERAUTA