NUOVO SOPRALLUOGO A PERAROLO. L'ASSESSORE ALLA PROTEZIONE CIVILE: "CONTINUA MASSIMO IMPEGNO PER LA SICUREZZA"

Comunicato stampa N° 164 del 13/02/2018
(AVN) – Venezia, 13 febbraio 2018

E’ stato effettuato in mattinata un nuovo sopralluogo alla frana della Busa del Cristo di Perarolo. L'assessore regionale alla Protezione Civile, insieme ai tecnici di Genio Civile, Difesa del Suolo e Protezione Civile regionale e provinciale, ha accompagnato in perlustrazione anche personale del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e il prof. Nicola Casagli del Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Firenze e il prof. Antonio Galgaro del Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Padova.

"Continua il nostro estremo impegno per dare sicurezza alla situazione - ha spiegato l'assessore - circa la quale, come dimostrano queste ripetute verifiche sul campo, non vogliamo lasciare nulla al caso. L'utile confronto valorizzato dagli ulteriori pareri raccolti oggi conferma la bontà dei ragionamenti tecnici finora svolti ma anche l'assoluta importanza del sistema di monitoraggio da noi attivato che sia i rappresentanti del Dipartimento Nazionale che quelli delle Università hanno esplicitamente evidenziato come preziosissimo".

"Circa il futuro – ha aggiunto - posso dire che, per quanto riguarda i nostri interventi, siamo fin d'ora pronti a partire con il drenaggio dell'acqua dal corpo di frana, fondamentale per rallentare notevolmente il movimento franoso anche se non sarà possibile eliminarlo del tutto".

"In relazione ai costi – ha concluso l'assessore - ci stiamo muovendo con il governo per avere le coperture e in tal senso abbiamo già inserito il nostro progetto nel Rendis. In attesa di conferme romane, comunque anticiperemo noi le somme necessarie. In tal senso ho già chiesto ai tecnici di impegnare sul nostro bilancio un milione di euro".



Data ultimo aggiornamento: 13/02/2018

difesa del suolo frane gianpaolo bottacin protezione civile
Archivio Comunicati
Notizia n. 1205 del 18/08/2018

CROLLO DEL PONTE. IL SALUTO DI ZAIA ALLA SQUADRA VENETA DEI VIGILI DEL FUOCO IN PARTENZA PER GENOVA

18/ago/2018 | Genova crollo ponte Con queste parole il presidente della Regione, Luca Zaia, vuole salutare la partenza per la Liguria dei 34 componenti della squadra Usar (Urban Search And Rescue) dei vigili del fuoco del Veneto, provenienti da quasi tutti i comandi della regione, che daranno il cambio ai colleghi della Lombardia.

Notizia n. 1204 del 18/08/2018

CONCLUSI I LAVORI DI RIPRISTINO DELLE DIFESE SPONDALI DEL FIUME SOLIGO (TV). ASSESSORE BOTTACIN: “INVESTITI CIRCA 250 MILA EURO PER RAFFORZARE LA SICUREZZA DEL TERRITORIO”

18/ago/2018 | Gianpaolo Bottacin assessore difesa suolo Regione Veneto Si sono recentemente conclusi i lavori di pronto intervento per la riparazione dei danni alle difese idrauliche del fiume Soligo e relativi affluenti, conseguenti alle avverse condizioni meteo verificatesi nei primi mesi del 2018 nei territori rivieraschi di Cison di Valmarino, Follina, Farra di Soligo e Pieve di Soligo.

Notizia n. 1203 del 17/08/2018

ASSESSORE LANZARIN VISITA A LAMON (BL) “CASA CHARITAS” E IL CENTRO DI RIABILITAZIONE DELL’ULSS N. 1

17/ago/2018 | L’assessore regionale alle politiche sociali, Manuela Lanzarin, accompagnata dal consigliere della zona, Franco Gidoni, ha visitato stamane due strutture socio-sanitarie a Lamon, in provincia di Belluno: il Centro di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Azienda Ulss n. 1 e la casa di riposo “Casa Charitas”.

Notizia n. 1202 del 17/08/2018

WEST NILE. ASSESSORE COLETTO: “DA CERTA STAMPA TEUTONICA GROSSOLANE FALSITÀ”

17/ago/2018 | Con queste parole l’assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, respinge al mittente, bollandole come "grossolane falsità" le notizie allarmistiche sulla questione della West Nile, pubblicate da alcune testate austriache.

Notizia n. 1201 del 17/08/2018

LAVORI DI RIPRISTINO IN CORRISPONDENZA DEL PONTE DEI CAVALLI A DOLO (VE). BOTTACIN: “INTERVENTO TEMPESTIVO PER LA SICUREZZA IDRAULICA”

17/ago/2018 | Assessore difesa suolo Gianpaolo Bottacin È stato avviato nei giorni scorsi e si concluderà entro l’autunno l’intervento di somma urgenza a seguito del cedimento strutturale del manufatto idraulico in corrispondenza del Ponte dei Cavalli sullo scaricatore di Dolo, in provincia di Venezia.