vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 73 del 19/01/2019

PRESENTATA A CORTINA LA CANDIDATURA ALLE OLIMPIADI INVERNALI DEL 2026. CANER: “MILANO-CORTINA, UN BINOMIO VINCENTE”

19/gen/2019 | Così l’assessore al turismo e alla promozione della Regione del Veneto, Federico Caner, nel corso della conferenza stampa tenutasi oggi a Cortina, ha sintetizzato gli elementi distintivi della candidatura di Milano-Cortina d’Ampezzo a ospitare le Olimpiadi invernali del 2026.

Notizia n. 72 del 18/01/2019

PRESIDENTE ZAIA RINGRAZIA SOTTOSEGRETARIO ALL’AMBIENTE GAVA: “UTILE IL SUO SOLLECITO A TUTTI GLI ENTI COMPETENTI A FARSI TROVAR PRONTI PER I MONDIALI DI CORTINA DEL 2021”

18/gen/2019 | Lo afferma il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, in riferimento a quanto scritto dal sottosegretario Vannia Gava, in una lettera inviata oggi al ministro dell’ambiente, al presidente della Commissione Via e al direttore Valutazioni Ambientali.

Notizia n. 71 del 18/01/2019

ASSESSORE DE BERTI: “DAI LAVORI PER LA TAV UN’OPPORTUNITÀ PER REALIZZARE UN NUOVO SISTEMA DI TRASPORTO METROPOLITANO A VERONA”

18/gen/2019 | L’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti, Elisa De Berti, valuta così le prospettive per il nodo ferroviario scaligero conseguenti alla realizzazione della nuova linea dell’Alta Velocità ‘Brescia-Padova’ che libererebbe a un uso ‘regionale’ i binari oggi utilizzati.

Notizia n. 70 del 18/01/2019

DOMANI ASSESSORE LANZARIN AD AVVIO CANTIERE DEL CENTRO ANZIANI BON BOZZOLLA DI FARRA DI SOLIGO (TREVISO)

18/gen/2019 | DOMANI ASSESSORE LANZARIN AD AVVIO CANTIERE DEL CENTRO ANZIANI BON BOZZOLLA DI FARRA DI SOLIGO (TREVISO)

Notizia n. 69 del 18/01/2019

FONDO UNICO PER LO SPETTACOLO: ASSESSORE CORAZZARI, "REGIONALIZZARE LE RISORSE È PRINCIPIO DI BUON SENSO, NO AL CENTRALISMO MINISTERIALE"

18/gen/2019 | FONDO UNICO PER LO SPETTACOLO: ASSESSORE CORAZZARI, "REGIONALIZZARE LE RISORSE È PRINCIPIO DI BUON SENSO, NO AL CENTRALISMO MINISTERIALE"

AL VIA LA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO COMPRAVERDE VENETO

Comunicato stampa N° 1362 del 10/10/2017
Venezia, 10 ottobre 2017 – La Giunta Regionale ha approvato il 18 settembre scorso i bandi per l’istituzione della prima edizione del Premio CompraVerde Veneto per il migliore acquisto o iniziativa green sia da parte delle pubbliche amministrazioni che delle aziende. L’iniziativa è stata presentata oggi a Palazzo Balbi a Venezia dal vicepresidente della Regione e dal Presidente di Confindustria Veneto Matteo Zoppas.

Il Premio (articolato in Premio CompraVerde Veneto-Stazioni Appaltanti e Premio CompraVerde Veneto-Imprese) si pone l’obiettivo di definire, promuovere e incentivare criteri di sostenibilità ambientale finalizzati a sensibilizzare da un lato le pubbliche amministrazioni, affinché adottino un nuovo approccio all’«acquisto pubblico» di beni e servizi; dall’altro le imprese, affinché si distinguano per l’uso sistematico di tutele ambientali nei propri processi organizzativi, gestionali e di qualifica dei fornitori.

“Un premio – ha detto il vicepresidente – pensato per far emergere le migliori pratiche delle stazioni appaltanti del territorio ma, grazie alla forte condivisione con Confindustria Veneto, importante anche per il mondo delle imprese. Rappresenta una bella opportunità di crescita per pubblico e privato, puntando anche al recupero dei rifiuti che è una delle mission della Regione”.

Si tratta di riconoscimenti che rientrano tra le iniziative che la Regione sta realizzando in attuazione del “Piano d’Azione Regionale sugli acquisti Verdi” e erano stati annunciati in occasione del “Forum Compraverde Veneto” tenutosi a Venezia lo scorso giugno, manifestazione realizzata per la prima volta a livello regionale in collaborazione con la Fondazione Ecosistemi e con il supporto organizzativo di Adescoop. Entro breve i bandi saranno pubblicati.

Il vicepresidente ha anticipato che verso marzo i termini saranno chiusi e a giugno si procederà alla premiazione dei vincitori. Con riferimento ai prossimi obiettivi, ha inoltre reso noto che si sta lavorando anche ad un premio sotto forma di borse di studio per le migliori tesi di laurea in materia di acquisti verdi, rivolto agli studenti delle Università del Veneto.

Confindustria Veneto ha accolto con favore questa iniziativa, in quanto complementare all’avvio del progetto Imprese Venete GREEN 4.0 con cui l’Associazione si propone di aiutare le aziende venete a ridurre il proprio impatto sul territorio grazie alla opportunità della nuova rivoluzione industriale. Confindustria si è quindi resa disponibile a collaborare con la Regione per la stesura dei bandi, in particolare a quello destinato alle imprese

“Oggi le aziende – ha affermato Zoppas – sentono la responsabilità di lasciare l'ambiente in una situazione migliore di quella che hanno trovato. Questo Confindustria Veneto se lo pone come obiettivo. Nell'ultimo decennio le imprese hanno investito molto nella riduzione della propria impronta ambientale. Fare "green" infatti é un vantaggio anche competitivo quando il minor impatto riduce i costi. Queste (e non le mere iniziative di "green washing") sono le best practice che dobbiamo sostenere e il network di Confindustria Veneto può svolgere un ruolo importante nella loro promozione e diffusione. E’ di fondamentale importanza che vengano avviate politiche che incentivino le aziende agli eco-investimenti. Sotto questo profilo, l’istituzione del concorso CompraVerde Veneto – Imprese: “Buy Green, Make Green, Be Green 2018”, risponde perfettamente a queste esigenze, riconoscendo importanti meccanismi di premialità nei bandi pubblici, che investono nel miglioramento».



PREMIO COMPRAVERDE VENETO - STAZIONI APPALTANTI
Destinatari
• Enti Locali (Pubbliche amministrazioni, Consorzi di bonifica, camere di commercio),
• Parchi (Enti Parco ed aree protette),
• Sanità (aziende sanitarie locali, aziende ospedaliere),
• Istruzione (Università, Istituti di Ricerca, Scuole pubbliche).

Categorie e Criteri di Valutazione
 Migliore bando verde
Criteri: l’introduzione di criteri ecologici nell’oggetto, nella selezione dei candidati, nelle specifiche tecniche, nell’aggiudicazione.

 Migliore iniziativa per la riduzione dei rifiuti nel territorio
Criteri: iniziative che hanno comportato la riduzione della produzione dei rifiuti; iniziative che hanno comportato innovazioni nello smaltimento, recupero e riutilizzo dei rifiuti con attenzione al risparmio idrico ed energetico.

Premio
• Utilizzo del logo del Premio in tutte le comunicazioni istituzionali per due anni



PREMIO COMPRAVERDE VENETO - IMPRESE (BUY GREEN, MAKE GREEN, BE GREEN – 2018)
Destinatari
• Imprese appartenenti ai seguenti settori merceologici: LegnoArredo, Fashion, Carta, Food.

Categorie e Criteri di Valutazione
 Micro e Piccole Imprese
 Medie Imprese
 Grandi Imprese
Criteri: quantificazione oggettiva della riduzione degli impatti ambientali ed energetici relativi a prodotti, servizi e/o processi produttivi; applicabilità dei CAM (Criteri ambientali minimi) a prodotti o servizi; elementi di innovatività del prodotto; attività di coinvolgimento di fornitori e stakeholders.

Premio
• Utilizzo del logo del Premio in tutte le comunicazioni istituzionali per due anni;
• Attribuzione di un punteggio integrativo nei bandi di finanziamento e di incentivazione emanati dalla Regione Veneto o da enti ad essa collegati, per due anni;
• Riconoscimento di un punteggio integrativo nei bandi emessi dalle stazioni appaltanti operanti nella Regione Veneto o da enti ad essa collegati, per due anni;
• Partecipazione agli eventi organizzati dalla Regione Veneto;
• Possibilità di usufruire di spazi promozionali fisici o virtuali nelle sedi gestite dalla regione Veneto.




Data ultimo aggiornamento: 10/10/2017

ambiente ed ecologia amministrazione regionale confindustria gianluca forcolin acquisti verdi imprese