VENEZIA AREA DI CRISI COMPLESSA. INCONTRO IN REGIONE

Comunicato stampa N° 1274 del 21/09/2017
 (AVN) – Venezia, 21 settembre 2017
 
Si è riunito oggi in Regione a Venezia su convocazione degli assessori regionali al lavoro e allo sviluppo economico il tavolo con le istituzioni locali e le parti sociali ed economiche, impegnato ad approfondire il percorso e i temi sui cui andrà pianificato nei prossimi mesi il processo di riqualificazione e riconversione produttiva del territorio veneziano e dell’area di Porto Marghera, a seguito del riconoscimento dell’intero comune come area di crisi industriale complessa.
 
Durante l’'incontro, che è stato la prosecuzione dei lavori dello stesso tavolo del 28 luglio scorso a cui gli assessori regionali erano presenti, gli interventi hanno ruotato principalmente sulla richiesta forte che i progetti che saranno presentati abbiano una marcata vocazione manifatturiera, una logistica strettamente collegata e una reale ricaduta occupazionale sul territorio.
 
Da parte sua l’assessore regionale al lavoro ha ribadito che la vocazione manifatturiera è un atto di coerenza. La Regione ha come obiettivo prioritario quello di investire sul rilancio di Porto Marghera e del territorio veneziano ma uno degli elementi di novità introdotti con il riconoscimento di Venezia come area di crisi complessa è il protagonismo dell’impresa. Compito delle istituzioni sarà favorire le condizioni perché le imprese vengano ad investire qui e dar vita a nuova occupazione. Quello delle parti sociali orientare le scelte perché conoscono le esigenze del territorio.
 
L’assessore allo sviluppo economico, richiamando quanto già delineato nell’incontro di fine luglio, ha confermato che la Regione darà priorità. anche per quanto riguarda l’assegnazione dei fondi europei, a chi viene a investire qui. Non ci sono novità per quanto riguarda i marginamenti a Porto Marghera. I progetti ci sono ma non i 200 milioni necessari per completarli e promessi dal governo. “
 
I tecnici hanno ricordato che al termine del percorso si arriverà alla sottoscrizione di un accordo di programma ma che in ogni caso il soggetto gestore sarà Invitalia, l'Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa, di proprietà del Ministero dell'Economia.
 


Data ultimo aggiornamento: 21/09/2017

crisi elena donazzan porto marghera roberto marcato venezia lavoro economia
Archivio Comunicati
Notizia n. 989 del 16/07/2018

SANITA’. NATA A PADOVA UNA TEEN ZONE PER I PAZIENTI DI ONCOEMATOLOGIA PEDIATRICA DI PADOVA. ALL’INAUGURAZIONE LA PRESIDENTE DEL SENATO CASELLATI E IL GOVERNATORE ZAIA

16/lug/2018 | SANITA’. NATA A PADOVA UNA TEEN ZONE PER I PAZIENTI DI ONCOEMATOLOGIA PEDIATRICA DI PADOVA. ALL’INAUGURAZIONE LA PRESIDENTE DEL SENATO CASELLATI E IL GOVERNATORE ZAIA

Notizia n. 988 del 16/07/2018

COLPI DI PISTOLA CONTRO LA CASA DEL GIORNALISTA GERVASUTTI, LA SOLIDARIETÀ DI ZAIA

16/lug/2018 | presidente Luca Zaia esprime solidarietà al giornalista padovano Ario Gervasutti minacciato da colpi di pistola contro la sua abitazione

Notizia n. 987 del 14/07/2018

MANIFESTAZIONI TEMPORANEE: CONTINUA IL LAVORO PER ARRIVARE A UNA MODIFICA NORMATIVA. ASSESSORE BOTTACIN: “CERTO CHE IL MINISTERO RISOLVERÀ IL PROBLEMA”

14/lug/2018 | Presente sul territorio per diversi eventi pubblici, anche in questo fine settimana l’assessore all’ambiente Gianpaolo Bottacin porterà tra le associazioni il tema delle manifestazioni temporanee così da avere anche il loro sostegno in questa importante battaglia.