ANDAMENTO DELLE PRINCIPALI SOCIETA’ PARTECIPATE DALLA REGIONE DEL VENETO NEL 2016

Comunicato stampa N° 1234 del 13/09/2017
 (AVN) – Venezia, 13 settembre 2017
 
La Struttura di Progetto Piano Straordinario Valorizzazione Partecipazioni Societarie della Regione ha concluso nei giorni scorsi un’analisi delle performance e delle azioni intraprese nel 2016-2017 per le partecipazioni regionali strategiche. I dati scaturiti dal monitoraggio sono più che positivi. Lo stato di salute delle società è buono e prosegue il trend positivo registrato negli ultimi anni. 
 
L’andamento complessivamente soddisfacente è dovuto a una serie di azioni promosse:
Efficacia dei piani di razionalizzazione adottati che hanno portato alle dismissioni delle partecipazioni non performanti;
Adozione di politiche di contenimento dei costi di funzionamento delle partecipate;
Concentrazione delle partecipazioni della Regione nelle società strategiche e in grado di creare valore per il sistema economico del territorio.
Meritevoli di segnalazione gli utili d’esercizio conseguiti: Concessioni Autostradali Venete S.p.A. (€ 14.141.968), Sistemi Territoriali S.p.A. (€ 1.853.015), Veneto Acque S.p.A. (€ 3.129.392) e Veneto Sviluppo S.p.A. (€ 1.712.491). Di conseguenza, nel 2017, la Regione va ad introitare, a titolo di dividendi sugli utili realizzati nel 2016, € 200.000,00 da Sistemi Territoriali S.p.A. ed € 298.349,49 da Veneto Sviluppo S.p.A..
 
Già a marzo 2017 la Giunta Regionale ha proceduto, tra le prime amministrazioni in Italia, ai sensi dell’art. 24 della “legge Madia”, alla revisione straordinaria delle partecipazioni societarie detenute, direttamente o indirettamente, dalla Regione del Veneto. In ragione di ciò, si è proceduto alla cessione della partecipazione in College Valmarana Morosini s.r.l. a favore della Fondazione CUOA, alla fusione per incorporazione di Rocca di Monselice s.r.l. in Immobiliare Marco Polo s.r.l. ed  alla liquidazione della Società Veneziana Edilizia Canalgrande S.p.a., mediante assegnazione alla Regione del Veneto del Patrimonio immobiliare. Si è inoltre avviata la procedura di liquidazione di Veneto Promozione S.c.p.a.  
 
Sono state altresì condotte le attività preliminari volte alla costituzione di una nuova società in house per la gestione delle reti autostradali attualmente in concessione alla Autovie Venete S.p.A..
 


Data ultimo aggiornamento: 13/09/2017

amministrazione regionale societa partecipate
Archivio Comunicati
Notizia n. 872 del 23/06/2018

FURBETTI DEL TICKET. GDF ROMA SCOPRE IRREGOLARITA’ FINO AL 97%. PRESIDENTE VENETO, “DA NOI 60 EURO PRO CAPITE E CI SONO SOLO QUELLI NAZIONALI. CHIEDO TOLLERANZA ZERO E CONTROLLI A TAPPETO IN TUTTA ITALIA”

23/giu/2018 | FURBETTI DEL TICKET. GDF ROMA SCOPRE IRREGOLARITA’ FINO AL 97%. PRESIDENTE VENETO, “DA NOI 60 EURO PRO CAPITE E CI SONO SOLO QUELLI NAZIONALI. CHIEDO TOLLERANZA ZERO E CONTROLLI A TAPPETO IN TUTTA ITALIA”

Notizia n. 871 del 23/06/2018

DA DOMANI IN BAHARAIN IL COMITATO PER IL PATRIMONIO MONDIALE UNESCO VALUTA CANDIDATURA COLLINE DEL PROSECCO CONEGLIANO-VALDOBBIADENE. PRESIDENTE REGIONE, “CE LA GIOCHIAMO FINO IN FONDO. IL NO DEI TECNICI ICOMOS HA MACROSCOPICI ERRORI"

23/giu/2018 | DA DOMANI IN BAHARAIN IL COMITATO PER IL PATRIMONIO MONDIALE UNESCO VALUTA CANDIDATURA COLLINE DEL PROSECCO CONEGLIANO-VALDOBBIADENE. PRESIDENTE REGIONE, “CE LA GIOCHIAMO FINO IN FONDO. IL NO DEI TECNICI ICOMOS HA MACROSCOPICI ERRORI CHE ABBIAMO AMPIAMENTE CONTRODEDOTTO”

Notizia n. 870 del 23/06/2018

DOMANI PRESIDENTE REGIONE A 70° ANNIVERSARIO DELLA CANTINA VITICOLTORI PONTE DI PIAVE (TV)

23/giu/2018 | DOMANI PRESIDENTE REGIONE A 70° ANNIVERSARIO DELLA CANTINA VITICOLTORI PONTE DI PIAVE (TV)

Notizia n. 869 del 22/06/2018

ASSESSORE VENETO ALL’AMBIENTE SU PFAS: “IL VENETO È L’UNICA REGIONE CHE SI È MOSSA, ZANONI INTERVENGA NEI CONFRONTI DI CHI FINORA HA FATTO FINTA CHE IL PROBLEMA NON ESISTESSE"

22/giu/2018 | Gianpaolo Bottacin Così l’assessore all’ambiente della Regione del Veneto risponde a quanto sostiene il consigliere regionale del Pd Andrea Zanoni in riferimento alla scoperta di partite di vongole contaminate da Pfas nell’area del Delta del Po.