PFAS: REGIONE VENETO ORGANIZZA SIMPOSIO SCIENTIFICO INTERNAZIONALE. L’ATTESO APPUNTAMENTO IL 22 E 23 FEBBRAIO A VENEZIA.

Comunicato stampa N° 241 del 18/02/2017
(AVN) Venezia, 18 febbraio 2017

Mercoledì 22 e giovedì 23 febbraio prossimi saranno due giornate importanti per la determinazione, sul piano esclusivamente e rigorosamente scientifico, di molti aspetti della dibattutissima vicenda dell’inquinamento da Pfas, che ha interessato una vasta area del Veneto, e in particolare gli oltre 80 mila abitanti residenti in 23 Comuni delle Province di Vicenza, Verona e Padova.

Su iniziativa della Regione del Veneto si tiene infatti nell’Aula San Domenico dell’Ospedale Civile SS Giovanni e Paolo di Venezia un simposio internazionale al quale parteciperanno esperti e scienziati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, dell’Istituto Superiore di Sanità italiano, del Sistema “Public Health” britannico, dell’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, del Registro Tumori del Veneto, di varie Università italiane e straniere.

“Progettare lo studio epidemiologico sulla popolazione del Veneto esposta a Pfas”, questo il titolo del simposio, metterà a confronto le esperienze internazionali attualmente conosciute su questo tema, i risultati sinora raggiunti dagli studi effettuati, quali ulteriori azioni, oltre a quelle già tempestivamente attuate, si possano immaginare per affrontare gli aspetti sanitari del problema.

Il Programma, che di seguito si allega, prevede anche un Punto Stampa che i protagonisti dei lavori, con l’Assessore regionale alla Sanità Luca Coletto, terranno mercoledì 22 febbraio, alle ore 11.50 nella stessa sede del simposio.

SEGUE PROGRAMMA COMPLETO 22-23 FEBBRAIO 2017

WORKSHOP
PROGETTARE UNO STUDIO EPIDEMIOLOGICO RELATIVO ALLA POPOLAZIONE DELLA REGIONE VENETO ESPOSTA A PFAS
DESIGNING AN EPIDEMIOLOGICAL STUDY ON PFAS EXPOSED POPULATION IN VENETO REGION
Venice, 22–23 February 2017
Ospedale Civile SS. Giovanni e Paolo
Aula San Domenico
Obiettivo: Fornire le basi scientifiche allo studio epidemiologico collaborativo Istituto Superiore di Sanità (ISS)–Regione Veneto sulla popolazione esposta a PFAS e discutere le questioni attinenti il disegno dello studio
Purpose: To provide scientific foundations to the Istituto Superiore di Sanità (ISS) – Veneto Region Collaborative Epidemiological Study on PFAS exposed population and to discuss issues in study design
22 Febbraio 2017

9.00 SALUTO DELLE AUTORITÀ
WELCOME ADDRESSES FROM AUTHORITIES
9.30 APERTURA DEI LAVORI
OPENING REMARKS
Domenico Mantoan – Regione Veneto, Direttore Generale Area Sanità e Sociale
Eugenia Dogliotti – Istituto Superiore di Sanità, Direttore del Dipartimento Ambiente e    Salute

Sessione della mattina
Morning Session
DATI SCIENTIFICI DISPONIBILI
AVAILABLE SCIENTIFIC EVIDENCE
Moderatori/Cochairs: Massimo Rugge – Univeristà di Padova/Padua University
                       Christof Hamelman – WHO European Office for Investment for Health and  Development, Venice
10.00 The C8 Study: PFOA exposure, aims, methods and findings
Tony Fletcher – Public Health England
10.45 IARC Evaluation of PFOA carcinogenicity
Kurt Straif – Director, International Agency for Research on Cancer (IARC) Monographs Programme, IARC, Lyon
11.50 Coffee break e Conferenza stampa
Coffee break  and Press Conference
12.10 Prime indicazioni emerse dal Progetto Europeo COST Action “Industrially contaminated sites and health Network”
First indications provided by the European COST Action “Industrially contaminated sites and health Network”
Ivano Iavarone – Istituto Superiore di Sanità
12.30 Studi epidemiologici nei siti industriali contaminati: obiettivi e esempi di possibili opzioni
Epidemiological studies in industrially contaminated sites: objectives and examples of available options
Roberto Pasetto – Istituto Superiore di Sanità
12.50 DISCUSSIONE

Sessione del pomeriggio
Afternoon Session
STIMA DELL’ESPOSIZIONE E VALUTAZIONE DEL RISCHIO
EXPOSURE ESTIMATION AND RISK ASSESSMENT
Moderatori/Cochairs: Eugenia Dogliotti – Istituto Superiore di Sanità, Direttore del Dipartimento   Ambiente e Salute
Umberto Agrimi – Istituto Superiore di Sanità, Direttore del Dipartimento Sicurezza alimentare, nutrizione e sanità pubblica veterinaria

14.00 Piano di sorveglianza sulla popolazione esposta e misure di mitigazione del rischio
Monitoring programme of exposed population and risk mitigation measures
Francesca Russo – Regione Veneto
14.20 L’esposizione a PFAS attraverso il consumo di acqua potabile
Exposure to PFAS by drinking water
Luca Lucentini – Istituto Superiore di Sanità
14.40 L’esposizione ambientale a PFAS in relazione alle acque superficiali e sotterranee
PFAS environmental exposure in relation to surface and groundwater
Mario Carere – Istituto Superiore di Sanità
15.00 L’esposizione a PFAS attraverso la catena alimentare
Exposure to PFAS by food chain
Antonella Semeraro – Istituto Superiore di Sanità
15.20 Prospettive per l'impiego dei sistemi informativi geografici in ambito epidemiologico
Perspectives for GIS application
Marco De Santis – Istituto Superiore di Sanità
15.40 DISCUSSIONE
DISCUSSION
16.20 PFAS: cinetica e tossicità
PFAS: kinetics and toxicity
Emanuela Testai – Istituto Superiore di Sanità
16.40 Cancerogenicità del PFAS in animali da laboratorio: rilevanza per la valutazione dei rischi per l'uomo
Carcinogenicity of PFAS in laboratory animals: relevance for human risk assessment
Riccardo Crebelli – Istituto Superiore di Sanità
17.00 Studio di biomonitoraggio umano
The human biomonitoring study
Elena De Felip,  Anna Maria Ingelido – Istituto Superiore di Sanità
17.30 EFSA’s assessments on PFAS
Karen Mackay – European Food Safety Authority
Tanja Schwerdtle – University of Potsdam
18.00 DISCUSSIONE
23 February 2017
Morning Session
DESIGN OPTIONS FOR PFAS EXPOSED POPULATION STUDY IN VENETO REGION
Cochairs: Marco Martuzzi – WHO European Centre for Environment and Health, Bonn
Pietro Comba – Istituto Superiore di Sanità

9.00 Rationale for selecting cancer sites as outcomes
Kurt Straif – Director, International Agency for Research on Cancer (IARC) Monographs Programme, IARC, Lyon
9.45 Rationale for selecting non–cancer outcomes
Tony Fletcher – Public Health England
10.30 DISCUSSION
11.10 National Mortality and Hospitalization data bases available at Istituto Superiore di Sanità
Susanna Conti – Istituto Superiore di Sanità
11.30 Cancer incidence in Veneto: experiences of Veneto Region Cancer Registry
Massimo Rugge – Padua University
11.50 The Regional Epidemiological Service: monitoring mortality, prevalence and incidence of chronic diseases
Maria Chiara Corti – Veneto Region
12.10 Surveillance program of exposed population
Francesca Russo – Veneto Region
12.30 Health information systems as support to surveillance of exposed population
Nadia Raccanello – Veneto Region
12.50 First evaluation of maternal and neonatal outcomes associated with PFAS contamination
Paola Facchin – Veneto Region
13.10 Occupational cohort study of Miteni factory workers
Enzo Merler – Veneto Region
13.30 DISCUSSION
Afternoon Session
TOWARDS IMPLEMENTATION OF THE STUDY
Cochairs: Francesca Russo – Veneto Region, Department of Prevention
Eugenia Dogliotti – Istituto Superiore di Sanità, Direttore del Dipartimento Ambiente e Salute

14.30 Summing up of Workshop and illustration of a tentative protocol
Pietro Comba, Ivano Iavarone and Roberto Pasetto – Istituto Superiore di Sanità
15.00 DISCUSSION
15.30 CONCLUDING REMARKS
Pietro Comba – Istituto Superiore di Sanità
Massimo Rugge – Padua University

16.00 END OF WORK

Speakers & Chairs
Umberto Agrimi – Istituto Superiore di Sanità, Head of the Department of Veterinary Public Health and Food Safety
Mario Carere – Istituto Superiore di Sanità
Pietro Comba – Istituto Superiore di Sanità
Susanna Conti – Istituto Superiore di Sanità, Head of Statistics Service
Maria Chiara Corti – Veneto Region, Regional Epidemiologic System
Riccardo Crebelli – Istituto Superiore di Sanità
Elena De Felip – Istituto Superiore di Sanità
Marco De Santis – Istituto Superiore di Sanità
Eugenia Dogliotti – Istituto Superiore di Sanità, Head of the Department of Environment and Health
Paola Facchin – Veneto Region;  Padua University  
Tony Fletcher – Public Health England
Christof Hamelman – WHO European Office for Investment for Health and  Development, Venice
Ivano Iavarone – Istituto Superiore di Sanità
Anna Maria Ingelido – Istituto Superiore di Sanità
Luca Lucentini – Istituto Superiore di Sanità
Karen Mackay – European Food Safety Authority
Domenico Mantoan – Veneto Region, General Director
Marco Martuzzi – WHO European Centre for Environment and Health, Bonn
Enzo Merler – Veneto Region
Roberto Pasetto – Istituto Superiore di Sanità
Nadia Raccanello – Veneto Region
Massimo Rugge – Padua University, Veneto Cancer Registry
Francesca Russo – Veneto Region, Department of Prevention
Tanja Schwerdtle – University of Potsdam
Antonella Semeraro – Istituto Superiore di Sanità
Kurt Straif – Director, International Agency for Research on Cancer (IARC) Monographs Programme, IARC, Lyon
Emanuela Testai – Istituto Superiore di Sanità


Comunicato nr. 241-2017 (SANITA’)


Data ultimo aggiornamento: 18/02/2017

sanità luca coletto
Archivio Comunicati
Notizia n. 987 del 14/07/2018

MANIFESTAZIONI TEMPORANEE: CONTINUA IL LAVORO PER ARRIVARE A UNA MODIFICA NORMATIVA. ASSESSORE BOTTACIN: “CERTO CHE IL MINISTERO RISOLVERÀ IL PROBLEMA”

14/lug/2018 | Presente sul territorio per diversi eventi pubblici, anche in questo fine settimana l’assessore all’ambiente Gianpaolo Bottacin porterà tra le associazioni il tema delle manifestazioni temporanee così da avere anche il loro sostegno in questa importante battaglia.

Notizia n. 985 del 14/07/2018

LUNEDI’ 16 LUGLIO ALLE 11.00 ZAIA A INAUGURAZIONE TEEN ZONE DELLA CLINICA ONCOEMATOLOGICA PEDIATRICA DI PADOVA

14/lug/2018 | Il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia interverrà, lunedì prossimo 16 luglio 2018, alle ore 11.00, all’inaugurazione della “Teen Zone” della Clinica Oncoematologica Pediatrica dell’Ospedale di Padova

Notizia n. 983 del 13/07/2018

PUNTI NASCITA. IN CORSO DIALOGO TRA REGIONE VENETO E MINISTERO. LETTERA AI DIRETTORI GENERALI, “PRUDENZA SU IPOTETICHE DATE DI CHIUSURA. MANTENERE GLI STANDARD”.

13/lug/2018 | PUNTI NASCITA. IN CORSO DIALOGO TRA REGIONE VENETO E MINISTERO. LETTERA AI DIRETTORI GENERALI, “PRUDENZA SU IPOTETICHE DATE DI CHIUSURA. MANTENERE GLI STANDARD”. ZAIA. “NESSUN TIMORE SE HANNO RATING E SONO CERTIFICATI COME IN VENETO. LAVORIAMO PER ZERO CHIUSURE”