vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 92 del 23/01/2019

RIFIUTI SPECIALI. BOTTACIN AD ASSINDUSTRIA VENETOCENTRO: “SIAMO CONSAPEVOLI DEL PROBLEMA E STIAMO GIA’ LAVORANDO PER RISOLVERLO ASSIEME”

23/gen/2019 | RIFIUTI SPECIALI. BOTTACIN AD ASSINDUSTRIA VENETOCENTRO: “SIAMO CONSAPEVOLI DEL PROBLEMA E STIAMO GIA’ LAVORANDO PER RISOLVERLO ASSIEME”

Notizia n. 91 del 23/01/2019

SANITÀ: REGIONE VENETO ANTICIPA 15 MLN DI INDENNIZZI STATALI A VITTIME DI TRASFUSIONI - PRESIDENTE ZAIA, “SCELTA DI RESPONSABILITÀ CHE ANTEPONE LE PERSONE ALLA BUROCRAZIA”

23/gen/2019 | SANITÀ: REGIONE VENETO ANTICIPA 15 MLN DI INDENNIZZI STATALI A VITTIME DI TRASFUSIONI - PRESIDENTE ZAIA, “SCELTA DI RESPONSABILITÀ CHE ANTEPONE LE PERSONE ALLA BUROCRAZIA”

Notizia n. 89 del 23/01/2019

AFFIDAMENTO LAVORI DELL’INVASO SUL TORRENTE OROLO NEL VICENTINO. BOTTACIN: “ALTRO IMPORTANTISSIMO INTERVENTO DI DIFESA IDRAULICA DEL VALORE DI 11 MILIONI DI EURO”

23/gen/2019 | AFFIDAMENTO LAVORI DELL’INVASO SUL TORRENTE OROLO NEL VICENTINO. BOTTACIN: “ALTRO IMPORTANTISSIMO INTERVENTO DI DIFESA IDRAULICA DEL VALORE DI 11 MILIONI DI EURO”

Notizia n. 87 del 22/01/2019

ALLOGGI IN LOCAZIONE TURISTICA. CANER: “IL DISEGNO DI LEGGE CHE DISCIPLINA IL SETTORE STA CONTINUANDO IL SUO ITER: LA REGIONE VUOLE IL ‘CODICE IDENTIFICATIVO’ E LO ISTITUIRÀ”

22/gen/2019 | L’assessore al turismo della Regione del Veneto, Federico Caner, risponde così a Monica Soranzo, presidente di Padova Hotels Federalberghi Ascom e a Patrizio Bertin, presidente dell’Ascom patavina, che polemizzano per il troppo tempo trascorso tra il via libera della Giunta al disegno di legge sulle locazioni turistiche e la definitiva approvazione dello stesso da parte del Consiglio regionale.

Notizia n. 88 del 22/01/2019

CONTRIBUTI ALLA PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA: GIOVEDÌ 24 GENNAIO LA REGIONE VENETO E L’ISTITUTO LUCE CINECITTÀ PRESENTANO A ROMA IL BANDO POR FESR

22/gen/2019 | Giovedì 24 gennaio 2019, alle ore 12:00, a Roma, nella Sala Fellini di Cinecittà-Luce (Via Tuscolana, 1055), in un incontro con gli operatori del settore cinematografico e audiovisivo, promosso dalla Regione del Veneto in collaborazione con l’Istituto Luce Cinecittà, l’assessore regionale alla cultura, Cristiano Corazzari e il presidente dell’Istituto, Roberto Cicutto, presenteranno i contenuti e le modalità di partecipazione e i criteri di valutazione previsti dal bando Por Fesr 2014-2020, che prevede la concessione di contributi a favore della produzione cinematografica.

TURISMO. CLASSIFICAZIONE STRUTTURE RICETTIVE: DIFFERITI I TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Comunicato stampa N° 233 del 16/02/2016
(AVN) Venezia, 16 febbraio 2016

La Giunta regionale del Veneto, su proposta dell’assessore al turismo, Federico Caner, in risposta alle esigenze espresse dalle associazioni del turismo e dalle aziende del settore, ha con celerità deciso di differire i termini per la presentazione delle domande di classificazione delle strutture ricettive.

Queste le nuove date entro le quali è obbligatorio presentare le istanze, in base alle diverse tipologie:
- strutture ricettive alberghiere (alberghi, villaggio albergo, residenze turistico alberghiere): entro il 14 ottobre 2016 (prima il termine per la presentazione della domanda era il 14 aprile 2016);
- strutture ricettive all'aperto (villaggi turistici, campeggi): entro il 5 novembre 2016 (prima il termine per la presentazione della domanda era il 5 maggio 2016);
- strutture ricettive complementari (alloggi turistici, case per vacanze, unità abitative ammobiliate ad uso turistico e bed & breakfast): entro il 25 agosto 2016 (prima il termine per la presentazione della domanda era il 24 febbraio 2016).

Sono stati, invece, confermati due termini:
- quello del 25 agosto 2016, data entro la quale dovranno essere presentate le domande di classificazione delle strutture ricettive complementari (bed & breakfast, foresterie per turisti e unità ammobiliate ad uso turistico), già regolarmente esercitate prima del 24 aprile 2015, ubicate nel territorio del Comune di Venezia;
- quello del 23 febbraio 2017, data ultima (salvo motivata richiesta di proroga di sei mesi) per la presentazione delle domande di classificazione delle strutture ricettive complementari già classificate al 24 aprile 2015 nelle seguenti tipologie: affittacamere, locande, unità abitative ammobiliate ad uso turistico, strutture ricettive-residence, attività ricettive in residenze rurali, ostelli per la gioventù, case religiose di ospitalità, centro soggiorno studi.

Il rinvio di sei mesi per la presentazione delle domande è stato accordato in base alla legge, ma è l’unico concedibile e pertanto se gli interessati non rispetteranno le nuove scadenze fissate, il Comune competente, su segnalazione della Provincia, procederà alla chiusura della struttura non classificata.

“Con il provvedimento approvato oggi – spiega Caner – intendiamo da un lato consentire ai titolari delle strutture ricettive di operare con minori oneri burocratici e con maggiore tempo a disposizione e dall’altro alle Province venete e alla Città Metropolitana di Venezia di evitare appesantimenti amministrativi e procedurali”.



Data ultimo aggiornamento: 16/02/2016

federico caner turismo