Teatri del Tempo Presente

Teatri del tempo presente logo a barra

La Regione del Veneto, con altre 9 regioni italiane, per l’anno 2013 ha aderito al progetto “Teatri del Tempo Presente”, promosso dal MIBAC e coordinato dalla Direzione Generale per lo spettacolo dal vivo.


L’iniziativa si configura come una selezione e premiazione di progetti artistici innovativi di giovani talenti della scena, di età compresa tra i 18 e i 35 anni: l’obiettivo è quello di valorizzare l’innovazione e le espressioni dei nuovi linguaggi della scena contemporanea, così da favorire il ricambio generazionale, in ambito teatrale e della danza, sul doppio fronte degli artisti e degli spettatori.

L’attuazione del progetto vede la partecipazione diretta di un soggetto attuatore, selezionato in ogni regione tra Teatri Stabili, Circuiti, Fondazioni e Enti Teatrali, che attiva azioni territoriali per la diffusione degli spettacoli prodotti, mentre la promozione dell’iniziativa in ambito regionale è in coordinamento con la rete delle Regioni e degli altri soggetti attuatori.

Il progetto si articola in due distinti periodi: il primo, quello estivo, che propone gli spettacoli selezionati nei principali Festival organizzati dalle regioni coinvolte, il secondo, da ottobre a dicembre, con la diffusione delle produzioni scelte nei cartelloni di stagioni e rassegne invernali, grazie ad un calendario cha attraversa tutta l’Italia e che prevede, nel territorio di ciascuna regione coinvolta, la programmazione della propria produzione nonché delle ospitalità delle produzioni delle altre regioni.

La scelta della Regione del Veneto per dare attuazione all’iniziativa è ricaduta sulla produzione di danza, sostenuta nell’ambito del progetto Giovane danza d’autore, “Per non svegliare i draghi addormentati”, del giovane coreografo veneto Marco D’Agostin.



Data ultimo aggiornamento: 17 giugno 2019