Lingua e Cultura Veneta

Legge regionale 13 aprile 2007, n. 8
Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale veneto 

Il Consiglio Regionale del Veneto ha approvato la Legge Regionale 13.4.2007, n. 8 (BUR n. 37/2007), che, in attuazione degli articoli 2 e 4 dello Statuto Regionale, si pone quali finalità la tutela, la valorizzazione e la promozione del patrimonio linguistico veneto.
La legge si basa sull’assunto che il patrimonio linguistico veneto costituisce componente essenziale della identità culturale, sociale, storica e civile della nostra Regione e che la sua tutela e valorizzazione costituisce questione centrale per lo sviluppo dell’autonomia regionale.
Essa inoltre colloca la tutela delle lingue minoritarie o locali nell’ambito del più vasto contesto europeo ed afferma l’importanza del contributo che la tutela di tali lingue riveste ai fini della costruzione di un’Europa fondata sui principi della democrazia e del rispetto delle diversità culturali.
Con tali obiettivi dunque viene attivata una serie di interventi per favorire la conoscenza e la diffusione del patrimonio linguistico veneto che possono essere distinti tra:

  1. iniziative attivate direttamente dalla Giunta regionale
  2. contributi alla realizzazione di iniziative da parte di comuni e loro consorzi, comunità montane, enti, istituti e associazioni

I campi di azioni sono i seguenti: 

  • ricerca scientifica sull'originale patrimonio linguistico del Veneto in collaborazione con gli Atenei del Veneto e con qualificati istituti e centri culturali pubblici e privati
  • borse di studio e premi annuali per tesi di laurea che riguardino la storia, la cultura e il patrimonio linguistico e storico veneto
  • informazione giornalistica e radiotelevisiva e realizzazione di trasmissioni in lingua veneta d’intesa con le emittenti pubbliche e private
  • corsi di formazione ed aggiornamento di storia, cultura e lingua veneta diretti agli insegnanti nonché corsi facoltativi per studenti
  • concorsi nelle scuole di ogni ordine e grado sull'originale patrimonio linguistico veneto
  • premi annuali per opere scritte in lingua veneta
  • edizione e diffusione di libri e pubblicazioni sul tema
  • indagini sulla toponomastica locale
  • istituzione di una apposita commissione di esperti per la corretta definizione della grafia veneta

Viene inoltre istituita la FESTA DEL POPOLO VENETO, che ricorre il 25 MARZO, giorno della fondazione mitica di Venezia, al fine di favorire la conoscenza della storia del Veneto, di valorizzarne l'originale patrimonio linguistico, di illustrarne i valori di cultura, di costume, di civismo, nel loro radicamento e nella loro prospettiva, nonché di far conoscere adeguatamente lo Statuto e i simboli della Regione. 

Criteri e modalità 

Con provvedimento n. 1157 del 26.05.2008, pubblicato nel BUR Veneto n. 49 del 13.06.2008, la Giunta Regionale ha approvato i criteri e le modalità [file .pdf, 76 Kb] ai sensi dell’art. 6 della Legge Regionale 13.4.2007, n. 8 validi per l’anno 2008 e seguenti. 

Come presentare la domanda 

Fac-simile di domanda [file .rtf, 48 Kb] per poter beneficiare dei contributi di cui alla L.R. 13.4.2007, n. 8, art. 6 
Informativa sul trattamento dei dati personali (ex art. 13, Regolamento 2016/679/UE - GDPR) [file .pdf, 30 KB]. Da conservare da parte del soggetto richiedente

Si ricorda che, a pena di esclusione, le domande dovranno essere presentate almeno SESSANTA giorni prima della data di svolgimento dell'iniziativa e che non saranno presi in considerazione progetti a carattere pluriennale.

Moduli utili per presentazione dei rendiconti [file .rtf, 50 Kb].

 A partire dal 1 luglio 2013, la Regione del Veneto gestisce la corrispondenza principalmente in formato elettronico a mezzo P.E.C. (Posta Elettronica Certificata), secondo le disposizioni del vigente Codice dell’Amministrazione Digitale, con l’obiettivo di diminuire i tempi della corrispondenza tradizionale e i costi di spedizione.
Si invitano pertanto i soggetti provvisti di P.E.C. ad inviare la corrispondenza a questo indirizzo: beniattivitaculturalisport@pec.regione.veneto.it
Si ricorda che nel testo della P.E.C. dovrà essere sempre indicata la Sezione regionale competente per materia (Sezione Attività Culturali e Spettacolo) e la normativa regionale di riferimento. Si ricorda inoltre che gli allegati dovranno essere inviati in formati portabili statici non modificabili: .pdf, .pdf/A, .odf, .txt, .jpg, .gif, tiff, .xml.
Ulteriori informazioni sono reperibili al seguente link:
http://www.regione.veneto.it/web/informatica-e-e-government/pec
 

Contributi anni precedenti
_________________________________________________

Per maggiori informazioni



Data ultimo aggiornamento: 28 maggio 2018