Percorsi Percorsi

Siti tematici Siti tematici

Contenuto Html Contenuto Html

 



Data ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2012

Modello link 1 Modello link 1

Dettaglio contenuto Dettaglio contenuto

Casi studio internazionali

Il rapporto tra sviluppo locale e risorse culturali sta assumendo un peso crescente nel dibattito scientifico, ed i casi internazionali di successo analizzati esemplificano chiaramente la funzione della cultura nei processi di sviluppo delle società post-industriali: si tratta di Valencia (Spagna), Newcastle-Gateshead (Inghilterra), Linz (Austria), Denver (Stati Uniti), Montreal (Quebec - Canada).

Il caso di Valencia coniuga rinnovamento urbano, cultura e crescita sociale, attraverso due progetti che stanno modificando la percezione e l’uso del territorio, da parte sia della popolazione che dei turisti, e promuovendo un nuovo sviluppo sociale ed economico: il ‘Plan de Rehabilitacion Integral de Valencia –Plan RIVA’ e la nuova ‘Città delle Arti e della Scienza’.
Newcastle e Gateshead, due centri urbani storicamente distinti e spesso rivali nel nord-est dell’Inghilterra, colpiti a partire dagli anni Settanta dalla crisi economica dell’industria pesante, hanno messo in atto una strategia congiunta di ri-generazione urbana e ri-orientamento territoriale attraverso la cultura.
Linz – che sarà insieme a Vilnius (Lituania) la Capitale Culturale Europea per il 2009 - ha invece risposto al periodo di crisi economica e sociale conosciuto nel corso degli anni Sessanta e Settanta ri-orientando parte del settore economico intorno a settori produttivi ad alto contenuto di conoscenza e di asset intangibili come nel caso dell’high tech
Mentre Denver, Colorado rappresenta un esempio di sviluppo locale avviato attraverso la creazione di un progetto strategico di promozione culturale che ha coinvolto istituzioni governative e realtà locali private: se infatti fino a qualche anno fa la mobilità turistica di Denver era direttamente collegata allo sport e alle attività ricreative, nel corso degli ultimi anni l’interesse principale dei cittadini e dei visitatori si è andato catalizzando intorno alla cultura, grazie ad una precisa politica pubblica e ad una successiva strategia di sviluppo concertata tra tutte le parti sociali.
Infine, Montreal è un caso interessante per il connubio instaurato tra un’istituzione privata che agisce nel campo della cultura e le strutture di governo pubbliche per la pianificazione collegiale di azioni volte allo sviluppo del territorio. La città è il luogo dove nasce, nel 1984, il Cirque du Soleil, la prima compagnia di circo al mondo che realizza spettacoli senza animali, che diventa ben presto una grande risorsa economica, produttiva, culturale per la città: proprio nella constatazione di tale ruolo, agli inizi degli anni Novanta giunge dal Comune di Montreal la richiesta all’istituzione di creare nuovo valore ed occupazione per il territorio, di partecipare allo sviluppo della realtà locale, e soprattutto di porsi in relazione con la città, coinvolgendo attivamente la popolazione.

L’analisi dei casi studio presenta quindi una panoramica del possibile uso ed impatto della cultura nei modelli di sviluppo locale, evidenziando come non sia possibile introdurre un unico modello per la creazione dei distretti culturali, e come l’agente di innesco del processo non possa essere identificato sempre e soltanto in uno specifico attore o in una classe di attori.

Visualizza in lingua slovena



Data ultimo aggiornamento: 18 dicembre 2012