Percorsi Percorsi

Siti tematici Siti tematici

Contenuto Html Contenuto Html

 



Data ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2012

Modello link 1 Modello link 1

Dettaglio contenuto Dettaglio contenuto

74. MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA

Immagine decorativa

domenica 3 settembre 2017

Iniziative in programma presso lo "Spazio Regione del Veneto"

Hotel Excelsior, Lido di Venezia



Ore 11:00 – Promosso dall’Associazione “Genitori si può Onlus”

Presentazione del cortometraggio “Mamma non vuole”

Proiezione del cortometraggio di Amedeo Gagliardi e incontro dibattito sul tema drammatico e ancora troppo poco conosciuto dell’alienazione parentale.
Intervengono:
- Assessore Politiche Sociali e Famiglia Regione del Veneto
- Antonio Pisu, regista
- Naike Rivelli, attrice
- Amedeo Gagliardi, Presidente “Genitori si può” Onlus


Ore 12:00 - Promosso dall’ Associazione Culturale Bottega dell’Arte

Presentazione di “Metricamente Corto 6 – International Film Festival”

6. edizione del Concorso Internazionale dedicato a cortometraggi e lungometraggi, in programma a Trebaseleghe nel settembre 2017. Presidenti di giuria gli attori Francesco Pannofino e Giorgio Colangeli.
Intervengono:
- Maurizio Mason, direttore artistico del Festival
- Diego Ferro, main sponsor del Festival
- Luca De Stefani, sponsor del Festival
- Assessore alla Cultura del Comune di Trebaseleghe - Padova


Ore 13:00 – Promosso dalla Polesine Film Commission

Presentazione del film “Tanto non t’amerò più”

Film di Ferdinando De Laurentis, tratto dal romanzo omonimo di Nicoletta Canazza, racconta il Polesine attraverso alcuni angoli e luoghi poco noti ma suggestivi e importanti da un punto di vista storico-artistico: Lendinara, Ceregnano, Lama, Venezia, Rosolina Mare.
Intervengono:
- Ferdinando de Laurentis, regista
- Andrea Tincani, studioso del cinema


Ore 14:00 – Promosso dalla Polesine Film Commission

Presentazione della Sit-com TV “Waiting Room (clinica dentale)”

Primo step di un progetto televisivo di LP Network e Tpo, a cura di Ferdinando De Laurentis. Un’idea ambiziosa e originale, nata in Polesine, realizzata a Vicenza e divulgata nel Triveneto.
Intervengono:
- Ferdinando de Laurentis, regista e autore
- Sergio La Bella, produttore


Ore 15:00 – Promosso dalla Polesine Film Commission

Presentazione del cortometraggio “Psicopompo”

Nella mitologia lo psicopompo è un traghettatore di anime, un messaggero dell'aldilà, una sorta di demiurgo tra il mondo sensibile e il mondo sovrasensibile, così come dovrebbe intendersi il Cinema in età contemporanea. In quest'opera i registi hanno cercato di rendere visivamente il confine astratto tra il materiale mondo ‘dei vivi’ e quello ultraterreno.
Intervengono:
- Morgan Menegazzo e Maria Chiara Pernisa, registi
- Alessandra Chiarini, ricercatrice in studi cinematografici dell’Università di Bologna
- Andrea Tincani, studioso del cinema


Ore 16:00 – Promosso dalla Polesine Film Commission

Presentazione del documentario “Dino”

Diretto da Alberto Gambato e scritto con Ivan Malfatto e Sarah Lanzoni, racconta la vita di Davide Lanzoni: giocatore e allenatore di rugby, medico condotto, medico sportivo e dirigente sportivo. Con l’ausilio di materiale di repertorio inedito, il documentario ricostruisce la genesi del gioco del rugby nella città italiana che più si identifica con questo sport.
Intervengono:
- Alberto Gambato, regista
- Andrea Tincani, studioso del cinema


Ore 17:00 – Promosso dall’ Accademia Internazionale della Cultura e delle Arti

Presentazione del documentario “Siamo quello che conosciamo.”

Presentazione del docu-film di Luca Settimo dedicato alla vita e all’opera del fotografo, artista e pittore atesino Mario Lasalandra. Il film rivive la storia attraverso le fotografie più famose di Lasalandra, che ha collaborato in prima persona alla sua realizzazione accompagnando il regista nei luoghi dove erano state scattate.
Interviene:
- Luca Settimo, regista


Per tutta la durata della 74. Mostra d’Arte Cinematografica, lo spazio della Regione del Veneto sarà impreziosito dalla presenza di “AttorInVoce”, un’emozionante mostra plurisensoriale che racconta in maniera inedita il mondo del doppiaggio. Le fotografie di Maurizio Pittiglio immortalano i più grandi doppiatori italiani, mentre un QR code consentirà ai visitatori di abbinare a quei visi, spesso sconosciuti, le voci familiari che hanno accompagnato i momenti più celebri del cinema.


 

 



Data ultimo aggiornamento: 01 settembre 2017