Percorsi Percorsi

Siti tematici Siti tematici

Contenuto Html Contenuto Html

 



Data ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2012

Modello link 1 Modello link 1

Dettaglio contenuto Dettaglio contenuto

Sistemi di valori del paesaggio veneto

All’interno del Piano Territoriale Regionale di Coordinamento con valenza paesaggistica alcuni temi ed elementi non sottoposti a tutela paesaggistica, ritenuti particolarmente rappresentativi del paesaggio e dell’identità regionale, sono stati riconosciuti come “Sistemi di valori del paesaggio veneto”.

Sistemi di valori del paesaggio

 

Si tratta dei seguenti beni:

  • i siti patrimonio dell’Unesco,
  • le ville venete,
  • le ville del Palladio,
  • i parchi e giardini di rilevanza paesaggistica,
  • i forti e manufatti difensivi,
  • i luoghi dell’archeologia industriale
  • le architetture del Novecento.

Tale individuazione non è da ritenersi esaustiva. A titolo esemplificativo potremmo considerare tra i sistemi di valori anche altri elementi storicamente caratterizzanti il sistema insediativo nelle diverse epoche, come i siti archeologici, i centri storici, le città murate e i castelli.

Analogamente, per l'immagine culturale di riferimento con forte valore identitario ed evocativo che hanno saputo creare, tra i Sistemi di valori del Veneto potrebbero rientrare anche taluni luoghi dell’agricoltura, come gli ambiti a tradizionale vocazione agricola destinata a colture specializzate (vigneti, uliveti, orti, risaie), o rivolti anche a produzioni agroalimentari di qualità certificata, come pure le componenti storico-culturali delle campagne (architettura, viabilità rurale, sistemazioni agrarie e idrauliche, ecc), hanno disegnato paesaggi tipici (si pensi al “paesaggio del vino”). Lo stesso dicasi per il sistema dei litorali, le viabilità storiche, e quant'altro. L'approfondimento, la verifica, l'integrazione e la ricerca di nuovi sistemi di valori, nonché la definizione di opportune strategie di tutela e valorizzazione in congruità con le specificità di ciascun sito, sono oggetto di continua elaborazione.



Data ultimo aggiornamento: 06 aprile 2016