Percorsi Percorsi

Siti tematici Siti tematici

Contenuto Html Contenuto Html

 



Data ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2012

Modello link 1 Modello link 1

Dettaglio contenuto Dettaglio contenuto

Archivio Emo Capodilista - Maldura

Foto famiglia Emo Capodilista-Maldura
Foto famiglia Emo Capodilista-Maldura

Indirizzo: Biblioteca civica di Padova, Via Altinate, 71 – 35125 Padova
Telefono: 049.8204811
Fax: 049.8204804
E-mail: biblioteca.civica@comune.padova.it
Sito web: http://www.padovanet.it/dettaglio.jsp?id=3335
Proprietà: Regione del Veneto
Conservazione e gestione: Comune di Padova
Responsabile: Gilda P. Mantovani, direttore biblioteca civica
Consultazione: negli orari di apertura della biblioteca

Nota storica: ''L’Emo Capodilista-Maldura è un archivio privato che conserva le carte prodotte dalla famiglia a cui diede origine Angelo, figlio di Giovanni e Maria De Orestis e pronipote del canonico Andrea Maldura di Padova. Quest'ultimo per evitare l'estinzione della sua famiglia, priva di discendenza maschile, nominò Angelo suo erede universale, nel 1887, a condizione che aggiungesse al proprio cognome quello dei Maldura. Una delle caratteristiche di questo fondo è quella di contenere, come in un gioco di scatole cinesi, altri sei fondi in esso confluiti a seguito dell'estinzione delle famiglie che li avevano prodotti, e per questo definiti aggregati: Baracco, Emo, Maldura, Camposampiero, Dondi dall'Orologio, Secco, legata a quella degli Emo Capodilista-Maldura da rapporti di cognazione; un settimo fondo raccoglie i documenti più importanti, redatti su pergamena, attestanti in prevalenza titoli di proprietà e stralciati dai diversi fondi aggregati" (tratto da Archivio Emo Capodilista-Maldura. Inventari, a cura di F. Cosmai e S. Sorteni, Quaderni del Bollettino del Museo civico di Padova (7), Padova, 2009, p. 13).

Patrimonio: L'Archivio è formato da 1479 unità archivistiche e da 227 unità documentarie costituite da pergamene. La documentazione copre un arco cronologico che va dall'anno 1214 al 1975.

Progetto: il progetto ha riguardato il riordino, il condizionamento, l’inventariazione informatizzata di tutto il complesso archivistico. L’inventario, a cura di Franca Cosmai e Stefano Sorteni, è stato pubblicato nel 2009 nella collana Quaderni del Bollettino del Museo civico di Padova: Archivio Emo Capodilista-Maldura. Inventari.
 



Data ultimo aggiornamento: 24 giugno 2013