Percorsi Percorsi

Siti tematici Siti tematici

Contenuto Html Contenuto Html

 



Data ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2012

Modello link 1 Modello link 1

Dettaglio contenuto Dettaglio contenuto

Archivio dell'Istituto Provinciale per l'Infanzia "S. Maria della Pietà"

chiesa di Santa Maria della Pietà 


Archivio storico Santa Maria della Pietà - Sala studio


Registri conservati nell'archivio storico Santa Maria della Pietà

Indirizzo: Castello, 3701 – 30122 Venezia

Telefono: 041-5222171, 041-5237395 

Fax: 041-5204431

E-mail: info.admin@pietavenezia.org

Sito Web: http://www.pietavenezia.org/

Accesso: in orario regolamentato

Responsabile: Il Presidente dell'Istituto

Referente per l'archivio: Deborah Pase

Sede: L’archivio è conservato nell'antica sede dell'Istituto, palazzo Gritti Cappello.

Nota storica:L'Istituto Provinciale per l'infanzia 'Santa Maria della Pietà" ha ereditato un archivio di notevole interesse storico dall'ottocentesco Istituto degli Esposti e dall'antico Ospedale della Pietà che operò a Venezia, a partire dalla seconda metà del XIV secolo, a favore dell'infanzia abbandonata. I documenti del periodo veneto furono depositati, nel 1877, a titolo di comodato presso l'Archivio di Stato di Venezia e si trovano tutto oggi nel fondo intitolato Ospedali e Luoghi pii diversi. Si trattava dei registri verbali della Congregazione che amministrava l'antico Ospedale fin dal sec. XVI, dei notatori delle parti ed infine delle commissarie e dei testamenti a favore della Pietà. Nel fondo sono confluite anche 1296 pergamene, provenienti dall'Antico Ospedale della Pietà, catalogate dall'archivista l'abate Vincenzo Zanetti.

Patrimonio: Il fondo archivistico dell'Ospedale - Istituto della Pietà si articola in sette serie principali, che raccolgono documenti datati dal XVII al XX secolo.
Sono, invece, tre i fondi aggregati: il fondo cartografico (XVI-XIX secolo), il fondo della Congregazione di Carità (1807- 1827) ed il fondo delle lettere mercantili di Alessandro Mora (1639- 1651).
Elenchiamo brevemente le serie e alcune sottoserie del fondo archivistico dell'Ospedale- Istituto della Pietà, individuate durante le operazioni di riordino:
1. atti presidiali: statuti, regolamenti, deliberazioni, disposizioni sul culto, personale.
2. patrimonio: commissarie, testamenti e lasciti e vincoli testamentari; affittanze; acquisti e vendite; servitù, livelli; tecnico: restauri, bonifiche e perizie rurali.
3. assistenza all'infanzia: libri scafetta, registri ruota, registri a ruolo, registri a baliatico, segnali di riconoscimento, accoglimenti, registri dei battesimo, filze dei morti.
4. sanità infanzia: statistiche, cartelle sanitarie bambini.
5. finanziaria: libri mastri, giornali di cassa, consuntivi, bilanci, ruoli fitti, ruoli stipendi.
6. assistenza alla maternità: cartelle cliniche, regolamenti, presenze del personale medico ed infermieristico, registri dei ricoveri delle degenze.
7. storia dell'archivio e mezzi di corredo: inventari e registri di protocollo.

Strumenti di consultazione:

  • CECCHETTO G., L'Archivio di Santa Maria della Pietà a Venezia. Risultanze della prima fase dell'ordinamento in Economia e società nella storia dell'Italia contemporanea, Roma 1983.
  • ZANETTI V., Inventario delle pergamene di proprietà dell'Istituto Esposti in Venezia passate a titolo di deposito nel R. Archivio di Stato in quella  Città col giorno 11 giugno 1878 e coi giorni 22 luglio e 6 agosto dell'anno suddetto, regesti manoscritti, n.d.
  • FONTANA G., Repertorio alfabetico di tutti gli atti della cessata Congregazione di Carità, ora promiscuo dei pii Istituti esistente presso l'Istituto Esposti per Decreto dell'Eccelso Governo 27 luglio 1829..., repertorio manoscritto, 1852.

Bibliografia:

  • FERSUOCH L., Le modalità dell'esposizione infantile a Santa Maria della Pietà di Venezia durante la veneta Repubblica, in particolare l'anno 1778 more veneto in «Benedetto chi ti porta, maledetto chi ti manda». L'infanzia abbandonata nel Triveneto (secoli XV-XIX), a cura GRANDI C., Treviso 1997, p. 225- 241.
  • GRANDI C., P come Pietà: i segni corporei dell'identità istituzionale sugli esposti di Santa Maria della Pietà di Venezia (secoli XVII-XIX) in Idem, p. 242- 256;
  • COSMAI F., 'e mi creda la di lei umilissima serva N.N.". Le modalità dell'esposizione infantile a Santa Maria della Pietà di Venezia durante la seconda dominazione austriaca in Idem, p. 257- 272.
    • COSMAI F., L'infanzia abbandonata a santa Maria della Pietà nell'Ottocento. Strategie assistenziali e condizioni di vita, in La scoperta dell'infanzia. Cura, educazione e rappresentazione Venezia 1750-1930, pp. 3-21.
    • ELLERO G.- URLANDO C., La Pietà a Venezia. Arte, Musica e Cura dell'infanzia fra tradizione e innovazione, Venezia, 2008.
    • ZANIN L., 'Sub tuum praesidium. Testimonianze di religiosità popolare e domestica nella cultura del Nord Est", Pramaggiore, 2010.

Altre informazioni:
L’Archivio conserva anche i segnali di riconoscimento o i contrassegni di cui i genitori munivano i figli al momento dell’abbandono per poterli un giorno riconoscere. I contrassegni sono custoditi in 140 buste e coprono l’arco cronologico (1754-1900).



Data ultimo aggiornamento: 09 dicembre 2015