Archivio Wladimiro Dorigo

Archivio Wladimiro Dorigo

Indirizzo: Università Ca' Foscari – Biblioteca Area Umanistica (BAUM), Dorsoduro, 3484/d – 30123 Venezia

Tel.: 041-2345678/11

Fax: 041-2345619

E-mail: grandin@unive.it; agazzi@unive.it

Sito Web: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=32456

Accesso: previo appuntamento

Responsabile: il Direttore della BAUM.

Referenti scientifici: Michela Agazzi, presidente del Comitato scientifico Fondo Dorigo, consigliere BAUM.

Sede: L'Archivio è conservato presso la Biblioteca di Area Umanistica (BAUM) dell'Università Ca' Foscari di Venezia.

Nota storica: Wladimiro Dorigo (1927-2006) è stato protagonista della scena politica e culturale veneziana e nazionale. Mentre studiava lettere all'Università di Padova, svolgeva già una intensa attività politica in organizzazioni giovanili cattoliche. Dopo la laurea in Archeologia cristiana (con Sergio Bettini come relatore) s'impegna sia politicamente (è assessore all'urbanistica nel Comune di Venezia) che culturalmente (capo ufficio stampa della Biennale). Fonda la rivista 'Questitalia' dove – dopo la sua uscita dalla D.C. – prosegue una intensa discussione politica (1958-1970). Contemporaneamente continua l'opera in Biennale, dove ricopre il ruolo di conservatore dell'ASAC, e gli studi storico artistici. Nel 1976 inizia ad insegnare storia dell'arte medievale all'Università di Venezia dove opererà fino al pensionamento nel 1997. Nel corso di quei vent'anni di ricerca e didattica a Ca' Foscari conduce gli studi che sfociano in numerosissime pubblicazioni ma, soprattutto, nelle due monografie Venezia Origini (1983) e Venezia romanica (2003). Poco prima della sua scomparsa nel 2006 lo studioso ha voluto avviare la donazione del suo archivio e della biblioteca all'Università Ca' Foscari. La donazione è stata perfezionata dagli eredi nel 2008 e in quell'anno è stato effettuato il trasloco presso la BAUM, depositaria, per espressa volontà delle parti - donatori e rettore - della donazione.

Patrimonio: Il fondo archivistico prodotto da Wladimiro Dorigo è stato strutturato dallo stesso studioso in due sezioni principali: 1. l'archivio personale; 2. l'archivio scientifico.

  1. Il cosiddetto archivio personale consiste attualmente in 65 buste e 37 scatole (1947-2006) e comprende documentazione, corrispondenza, atti relativi alle varie attività di Dorigo, in rapporto a ruoli istituzionali, politici, lavorativi. Si conservano buste relative per esempio all'Azione Cattolica, alla Democrazia Cristiana, al Comune di Venezia, alla Biennale di Venezia, all'Università di Venezia.
  2. L'archivio scientifico consiste attualmente in 146 buste, 30 scatole e altro materiale non quantificato (tesi, cartografico e ritagli). Oltre alla stesura dei testi scientifici sono qui collocate tutte le fonti raccolte ai fini degli studi condotti da Dorigo, principalmente schede di documenti trascritti o riprodotti con le relative elaborazioni. In questa sezione sono compresi anche la Fototeca (30 scatole) e la raccolta Cartografica. E' presente anche una sezione di Ritagli contenente letteratura e rassegna stampa ordinata per materia.

Strumenti di consultazione:

  • Ricognizione (parziale) del fondo  a cura di Wladimiro Dorigo e Jolanda Panont con la collaborazione di Paolo Dorigo (2005-06) in: http://www.wladimirodorigo.eu/indicilascito.htm.
  • Schedatura a cura di Michela Agazzi.
  • Inventario analitico in corso di informatizzazione.

Altre informazioni: Presso la BAUM si conserva oltre l'archivio anche la biblioteca di Dorigo. La biblioteca dello studioso (già visibile in SBN) riflette l'ampiezza dei suoi interessi e le diversificate attività. Si è conservata la strutturazione per sezioni disciplinari (storia antica, storia medioevale, archeologia, storia dell'arte antica, storia dell'arte medioevale, etc.) data da Dorigo. Oltre alla letteratura scientifica sono presenti sezioni relative alla politica e all'urbanistica. La sezione Periodici conserva le riviste dirette o curate da Dorigo (Questitalia, La Biennale, Venezia Arti) e numerose testate politiche, storico artistiche, archeologiche, storiche; alcune di difficile reperimento (p.e. "Gioventù", "Gioventù cattolica", riviste di associazioni cattoliche).

Bibliografia:

  • Francesco Piva, La gioventù cattolica in cammino. Memoria e storia del gruppo dirigente (1946-1954), Franco Angeli, Milano 2003.
  • Lucia Ceci e Laura Demofonti (a cura di), Chiesa, laicità e vita civile. Studi in onore di Guido Verucci, Carocci, Roma 2005.
  • E. Concina - G. Trovabene - M. Agazzi, Hadriatica. Attorno a Venezia e al Medioevo tra arti, storia e storiografia. Scritti in onore di Wladimiro Dorigo, Il Poligrafo, Padova 2002.
  • M. Agazzi e G.M. Pilo, Wladimiro Dorigo, in "Arte/Documento", 22, 2006.
  • Sito internet dedicato a Dorigo a cura del figlio Paolo: http://www.wladimirodorigo.eu/


Data ultimo aggiornamento: 09/12/2015

Elenco archivi

Siti tematici
Contenuto Html

 



Data ultimo aggiornamento: 14/12/2012