Archivio fotografico Tommasoli

  Archivio fotografico Tommasoli - immagine 1 Archivio fotografico Tommasoli - immagine 2 Archivio fotografico Tommasoli - immagine 3
 

Indirizzo: Via Macello, 29 – 37121 Verona
Telefono: 045.8003687
E-mail: info@archiviotommasoli.it
Sito Web: http://www.archiviotommasoli.it
Accesso: previo appuntamento
Proprietario e responsabile: Sirio Tommasoli, presidente dell’Associazione Archivio Tommasoli.
Referenti tecnico-scientifico: Sirio e Alessandra Tommasoli.

Luogo di conservazione: l’Archivio fotografico è conservato presso lo Studio fotografico Tommasoli sito nel complesso dell’ex Macello (manufatto di archeologia industriale del 1860) nello storico rione detto “dei Filippini” che si snoda lungo il fiume nel cuore di Verona a partire dalla dogana fluviale di epoca veneziana.

Nota storica: L’Archivio Tommasoli conserva e promuove le opere di tre generazioni di fotografi: Silvio (1878-1943), Filippo (1910-1985), Fausto (1912-1971), Sirio (1947) e Alessandra (1961), è il frutto pertanto di un’attività artistica sviluppata a Verona dal 1906 ai nostri giorni, intorno allo Studio fotografico Tommasoli.

Patrimonio: il complesso archivistico conta circa di 35.000 unità tra negative e positive fotografiche originali su vetro e pellicola a colori e in bianco e nero prodotte dal il 1906 al 2003, oltre ai file digitali nativi che arrivano fino ai nostri giorni:
- il fondo degli originali (negative e diapositive su vetro e pellicola), frutto dell’attività artistica (stimata in circa 1000) e professionale (stimata in circa 24.000) di Silvio, Filippo e Fausto dal 1906 al 1982;
- il fondo degli originali (negative e diapositive su pellicola), frutto dell’attività professionale e artistica (stimata in circa 10.000) di Sirio e Alessandra dal 1973 al 2003;
- il fondo degli originali (file digitali in alta risoluzione) frutto dell’attività professionale e artistica di Sirio e Alessandra dal 2004 fino ai nostri giorni.
Nel fondo di Silvio, Filippo e Fausto si trovano, fra l’altro, le negative dei ritratti del primo Novecento (come il poeta Barbarani, l’antropologo Callegari, i pittori Boccioni e Dall’Oca Bianca, San Giovanni Calabria…), quelle dei ritratti in studio, realizzati con il banco ottico, di personaggi del mondo artistico, imprenditoriale e culturale non solo veronese, oltre alle pellicole di fotografie sperimentali e di pura ricerca artistica.
Ci sono poi le immagini del territorio, di Verona e del Lago di Garda con lavori datati dal 1910, di Recoaro (prima del 1910) e di altre località italiane.

Strumenti di consultazione:
Inventario cartaceo parziale per l’arco cronologico 1910 - 1982. Di prossimo avvio un progetto di catalogazione digitalizzata dell’intero patrimonio storico.

Altre informazioni:
Oltre all’archivio fotografico si conservano materiali e attrezzature fotografici delle varie epoche, oltre a documenti, testi e pubblicazioni di argomento specifico, d’arte e di letteratura.

Bibliografia:

  • La fotografia tra storia, svago e mestiere, Verona 1978.
  • Dal lago di Garda. Fotografie di Silvio Tommasoli 1920 - 1935, Verona 1991.
  • Verona, un secolo d’immagini nell’Archivio Tommasoli, Verona 1996.
  • Oltre l’argento, i Tommasoli, fotografi dal 1906, Verona 2007.
  • L’anima del Lago, nelle fotografie dei Tommasoli dal 1920 al 1940, Malcesine 2011.
  • Filippo e Fausto Tommasoli, ed. MIA Milano 2011.
  • Organizzare una mostra di fotografia: i Tommasoli, tesi di laurea di Stella Galvani in Scienze e Tecnologie delle Arti e dello Spettacolo presso l’Università Cattolica, 2011.
  • Filippo e Fausto Tommasoli, la fotografia e la parola, ed. QuiEdit, Bolzano 2012.
  • Sirio Tommasoli, ed. MIA, Milano 2012
  • Alessandra Salardi Tommasoli, ed. MIA, Milano 2012

 



Data ultimo aggiornamento: 26 settembre 2014