Archivio della Parrocchia dei Ss. Felice e Fortunato di Noale

chiesa parrocchiale dei Santi Felice e Fortunato

Indirizzo: piazza Castello, 25 – Noale (VE)

Telefono: 041 - 440034

Fax: 041 - 440034

Accesso: su appuntamento

Responsabile: il parroco pro tempore 

Sede: Casa canonica adiacente la chiesa.

Nota storica: Si vuole che San Prosdocimo, inviato da San Pietro ad evangelizzare le regioni nord-orientali venete, nel passare da Padova verso Treviso e poi Altino, abbia battezzato e catechizzato gli abitanti dei luoghi situati lungo le strade percorse, e perciò anche di Noale, considerata la sua ubicazione tra Padova e Treviso.
Difficile stabilire con esattezza la data della fondazione della parrocchia, di certo la primitiva chiesa noalese è anteriore al Mille.
L'attuale chiesa parrocchiale, intitolata ai Santi martiri Felice e Fortunato, è ricca di pregiate opere d'arte: il fonte battesimale del 1420, un altare attribuito al Sansovino, opere pittoriche di Alvise Vivarini, Jacopo Palma il Giovane, Damiano Mazza allievo del Tiziano, una pala che si presume di Vittore Carpaccio, solo per citare le più eminenti.
La parrocchia è sede del vicariato di Noale che comprende quattordici parrocchie del territorio circostante.

Patrimonio: L'archivio, i cui documenti più antichi risalgono al secolo XV, testimonia la vita della parrocchia in tutti i suoi molteplici aspetti: religiosi, liturgici, amministrativi. Oltre alle consuete serie canoniche (battesimi, morti, matrimoni, cresime, stati d'anime), ai documenti di carattere amministrativo (possedimenti, decime, livelli) e ai registri delle confraternite, l'archivio conserva anche interessante documentazione relativa agli ordini religiosi dei Francescani e delle Suore della Visitazione.

Strumenti di consultazione: Elenco di consistenza.



Data ultimo aggiornamento: 17 novembre 2015