Intesa regionale per gli investimenti


Con Deliberazione della Giunta regionale n. 262 dell’8.03.2017 è stato dato avvio, per l’anno 2017, all’iter dell’Intesa regionale per gli investimenti degli enti territoriali, da finanziare con l'utilizzo dei risultati di amministrazione degli esercizi precedenti o con il ricorso all’indebitamento, in attuazione dell’articolo 10, commi 3 e 5, L. 243/2012 (legge sul pareggio di bilancio).
L’intesa è uno strumento di flessibilità che mira alla redistribuzione di spazi finanziari a livello regionale al fine di non disperdere risorse utili agli investimenti nei territori, nel rispetto del saldo di bilancio del complesso degli enti territoriali della regione interessata, compreso l’ente Regione. Essa riguarda esclusivamente la redistribuzione degli spazi finanziari ulteriori, lasciando al contempo piena autonomia agli enti per ciò che riguarda gli investimenti nel rispetto del saldo di competenza di ciascuno.
Per l’Intesa regionale, gli Enti locali che ritengano di non poter utilizzare gli spazi finanziari disponibili, potranno cederli a enti che, al contrario, dispongano di minori spazi per gli investimenti. Si ricorda che la cessione di spazi finanziari è incentivata dalla legge di bilancio 2017 dello Stato: gli enti che a consuntivo avranno rispettato il saldo obiettivo di bilancio e registreranno una quota di spazi finanziari inutilizzati inferiore all’1 per cento degli accertamenti delle entrate finali, nell’anno successivo potranno effettuare maggiori assunzioni (legge 232/2016, art. 1, comma 479, lett. c) e d)).
Nell’avviso sono indicate le modalità di presentazione delle domande di cessione e di acquisizione degli spazi finanziari, nonché i criteri di priorità stabiliti per il riparto degli stessi.
Per il 2017 la priorità di attribuzione degli spazi è data ai comuni esclusi dai vincoli di finanza pubblica nell’anno 2015 in quanto con popolazione fino a 1.000 abitanti, ai comuni istituiti a seguito di processo di fusione e agli enti che intendono realizzare investimenti finanziati dall’avanzo di amministrazione, muniti di progetti esecutivi, e con la maggiore incidenza del fondo di cassa rispetto alla quota vincolata/libera agli investimenti del risultato di amministrazione.
Gli spazi ceduti/acquisiti dovranno essere compensati in quote uguali nel biennio successivo.
Le domande di cessione e acquisizione degli spazi finanziari dovranno essere presentate entro il termine del 30.04.2017, mediante invio del modello di domanda, comprensivo della scheda contenente le informazioni di natura finanziaria da compilare anche in formato elaborabile, all’indirizzo pec di ANCI Veneto: anciveneto@pec.it, specificando nell’oggetto: “Invio domanda di adesione all’Intesa regionale per gli investimenti - anno 2017”.
Come previsto dall’art. 2, comma 1 del DPCM, sarà cura dei rappresentanti regionali degli Enti locali garantire la massima pubblicità all’Avviso.

I dati della scheda devono essere inseriti altresì, per consentirne l’elaborazione, nell’apposita scheda informatica pubblicata nel sito di ANCI Veneto http://www.anciveneto.org (Circolare n. 8 Anci Veneto).

Entro il termine del 31.05.2017 la Regione, tenendo conto delle domande pervenute, concluderà con atto formale l’Intesa regionale, con l’accordo dei rappresentanti regionali delle autonomie locali.

Avviso: considerato che la scadenza per l’invio delle domande (30 aprile) è giorno festivo, il termine utile verrà considerato il 2 maggio (primo giorno utile successivo non festivo).


Documenti

DGR n. 262 del 7.03.2017 (pdf - 1.335 kb) - “Intesa regionale per gli investimenti - anno 2017: avvio della procedura (art. 10, commi 3 e 5, L. 243/2012)”

DPCM 21.02.2017, n. 21 (pdf - 1.604 kb) - “Regolamento recante criteri e modalità di attuazione dell’articolo 10, comma 5, della legge 24 dicembre 2012, n. 243, in materia di ricorso all’indebitamento da parte delle regioni e degli enti locali, ivi incluse le modalità attuative del potere sostitutivo dello Stato, in caso di inerzia o ritardo da parte delle regioni e delle province autonome di Trento e di Bolzano”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 59 del 11.03.17

AVVISO per la presentazione delle domande di cessione o acquisizione di spazi finanziari  (pdf - 220 kb)

Modello di domanda di cessione o acquisizione di spazi finanziari  (pdf - 448 kb)

Scheda delle informazioni finanziarie da compilare in formato elaborabile (xlsx - 21 kb)



Contatti
Per assistenza nella compilazione delle domande e delle schede:
anciveneto@pec.it - tel. 049 89 79 029

Per altre informazioni:
Regione del Veneto - Area Risorse Strumentali
area.risorsestrumentali@regione.veneto.it
Si prega di indicare nell’oggetto “Intesa regionale per gli investimenti”.
 



Data ultimo aggiornamento: 04 maggio 2017