La professione di Estetista

 

Esercitare l'attività di Estetica

Il D.L. 78/2010, art. 49 comma 4 bis stabilisce che per accedere all'attività di estetista è in genere sufficiente la presentazione, al Comune territorialmente competente, della Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), con l'obbligo di possedere::

  • la conformità dei locali ai requisiti urbanistici ed igienico-sanitari ove previsti;
  • l'abilitazione professionale;

L'attività di estetista è disciplinata dalla L. 1/1990 e dalla L.R. 29/1991.

In base all'art. 4 della L. 1/1990, chi esercita professionalmente l'attività di estetista deve essere in possesso della qualifica professionale.

Non è ammesso lo svolgimento dell'attività in forma ambulante.

Abilitazione Professionale

La qualifica professionale di estetista, ai sensi della L. 1/1990 e della L.R. 29/1991, può essere  conseguita (dopo l'espletamento dell'obbligo scolastico) previa il superamento di un apposito esame teorico-pratico successivo ad un percorso formativo, o lavorativo e formativo, il quale può consistere in una delle seguenti alternative:

  • un corso regionale di qualificazione della durata di due anni, (+) a seguire un corso di specializzazione della durata di un anno OPPURE da un anno di inserimento presso un'impresa di estetista;
  • un rapporto di apprendistato presso una impresa di estetista della durata prevista dalla contrattazione collettiva di categoria, (+) un anno di attività lavorativa qualificata in qualità di dipendente, a tempo pieno, presso uno studio medico specializzato oppure un'impresa di estetista, (+) seguito da appositi corsi regionali (di almeno 300 ore) di formazione teorica, integrativi delle cognizioni pratiche acquisite presso l'impresa di estetista. L'accesso ai corsi di formazione teorica è stato disciplinato dal Decreto dirigenziale n. 171 del 16/02/2009. 
  • un periodo di attività lavorativa qualificata, a tempo pieno, non inferiore a tre anni nell'arco temporale di cinque anni, in qualità di dipendente o collaboratore familiare, presso un'impresa di estetista, accertata attraverso l'esibizione del libretto di lavoro o di documentazione equipollente, (+) seguita da appositi corsi regionali di formazione teorica di almeno 300 ore.

Entrati in possesso dei requisiti è necessario richiedere l'iscrizione al Registro Imprese o all'Albo delle Imprese Artigiane.

Ente di formazione accreditati: elenco enti.

Ulteriori disposizioni inerenti l'attività di estetista sono indicate nella sezione Normativa.



Data ultimo aggiornamento: 07 gennaio 2019