Adeguamento del potenziale produttivo DOC Prosecco - Proroga 28.02.2018

05/10/2017
La Regione del Veneto, d’intesa con la Regione Friuli Venezia Giulia, a seguito di istanza del Consorzio Tutela della denominazione di origine controllata “Prosecco”, ha adottato la deliberazione n. 1560 del 3 ottobre 2017 che determina le modalità per l’adeguamento del limite di iscrizione dei vigneti ai fini dell’idoneità alla rivendicazione della DOC “Prosecco” per il triennio 2017/2018-2019/2020 per una superficie complessiva di ettari 1.200 così suddivisa:  978 ettari per il bacino afferente alla regione del Veneto e 222 ettari per il bacino afferente alla regione Friuli Venezia Giulia.
Con successivo decreto direttoriale n. 100 del 13 ottobre 2017 sono stati definite le caratteristiche (Allegato A al decreto n. 100 del 13 ottobre 2017) degli impianti arborei ed arbustivi nuovi o in manutenzione necessarie per ottenere il punteggio di priorità previsto dall’allegato A alla DGR 1560/2017, che stabilisce le modalità per l’assegnazione dell’idoneità alla rivendicazione della DOC “Prosecco “ per il 2017.
Con il Decreto del Presidente della Giunta regionale n. 182 del 3 novembre 2017 - ratificato dalla Deliberazione della Giunta regionale n. 1812 del 7 novembre 2017- sono stati rettificati i criteri di assegnazione ed in particolare le lettere A, B, E, e G del capitolo 6 dell’Allegato A alla Deliberazione n. 1560/2017 e sono stati prorogati i termini di presentazione delle domande di adesione per l’adeguamento del limite di iscrizione dei vigneti di trenta giorni.
Con il DPGR n. 10/2018 sono stati prorogati fino al 28 febbraio 2018 i termini indicati al punto 9 dell’Allegato A alla DGR n. 1560/0217 per la conclusione dell’istruttoria delle istanze ricevibili da parte dell’Agenzia veneta per i pagamenti in agricoltura e per l’adozione del provvedimento che stabilisce la graduatoria e le superfici ammesse all’incremento.



Data ultimo aggiornamento: 06/02/2018

Siti tematici


Data ultimo aggiornamento: 11/10/2017