La normativa nazionale riguardante la disciplina della riproduzione animale, costituita dalla Ex Legge n. 30/1991 modificata dalla Ex Legge n. 280/1999, è stata recentemente aggiornata ai sensi del Regolamento (UE) n. 2016/1012, il cui riscontro è rappresentato dal DLgs n. 52 del 11.05.2018 “Disciplina della riproduzione animale in attuazione dell’art. 15 della legge 28.07.2016, n. 154”.
Il testo delle leggi è disponibile in allegato (Vedi Link).

Trovano fondamento in tale legge sia l’attività di tenuta dei Libri Genealogici, Registri Anagrafici e svolgimento dei Controlli Funzionali (capo I) sia la disciplina della riproduzione animale vera e propria (capo II).

L’attività di tenuta dei Libri Genealogici, dei Registri Anagrafici e l’effettuazione dei controlli funzionali della produttività del bestiame è strumentale ed indispensabile alla realizzazione della selezione del bestiame e conservazione biodiversità.

La selezione è una attività di valenza nazionale che, per poter progredire, necessita di una base dati di livello nazionale che comprenda dati rilevati in modo costante ed omogeneo; per garantire ciò, in conseguenza del decentramento amministrativo attuato dallo Stato con i Decreti Legislativi n. 112/1998 e n. 443/1999, nonché dei processi di delega della Regione (DGR n. 3549 del 30.12.2010, concernente la costituzione dello Sportello Unico Agricolo - Agenzia veneta per i pagamenti in Agricoltura - AVEPA SUA -, ai sensi dall’art.6 della legge regionale n. 9 del 25.02.2005), si concorda annualmente nell’ambito della Conferenza Stato-Regioni un programma di attività e le modalità di gestione delle risorse finanziarie trasferite dallo Stato alle Regioni (Programma annuale dei controlli funzionali).

La Regione del Veneto si colloca la quarto posto in Italia per numero di capi in controllo in particolare per quanto riguarda i bovini da latte; questo fa si che una quota importante delle risorse economiche nazionali a sostegno dell'attività di selezione vengano destinate alla nostra Regione.

Il contributo pubblico a parziale copertura delle spese (circa 80% come media di finanziamento tra Libri Genealogici e Controlli Funzionali) equivale per la nostra regione, per l’anno 2017, a 2,7 milioni di Euro per una spesa ammessa pari a 3,5 milioni di Euro. La restante parte della spesa viene coperta dalla compartecipazione finanziaria dei singoli allevatori.

Alle Associazioni Nazionali Allevatori (ANA) di specie o di razza è data la facoltà di istituire, previa approvazione del Ministero per le politiche agricole alimentari e forestali (MIPAAF), i Libri genealogici/Registri anagrafici e di provvedere alle valutazioni genetiche necessarie ai fini della selezione e del miglioramento genetico (art. 3 comma 1 della Legge n. 30/1991).

All’Associazione Italiana Allevatori (AIA) è affidata la realizzazione dei controlli delle attitudini produttive per ogni specie, razza o tipo genetico (art. 1 – Legge n. 280/1999 che modifica l’art. 3, comma 2, della Legge n. 30/1991).

Le ANA e l’AIA si avvalgono, per l’attività a livello periferico, delle Associazioni Regionali Allevatori/Associazioni Interprovinciali Allevatori (ARA/AIPA) presso le quali hanno sede gli Uffici territoriali dei libri genealogici e dei controlli, secondo quanto disposto nei disciplinari, approvati dal MIPAAF, che regolano gli stessi Libri genealogici di specie e razza e l'effettuazione dei controlli.

Programmi controlli nazionali - 2019:

Normativa

Norme comunitarie:
- Regolamento (CE) n. 2016/1012 (DRA)
- Regolamento (CE) n. 2016/429 (Sanità animale – Veterinaria)
- (Correlazioni con Regolamento (UE) n. 1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013 sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e che abroga il regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio - Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. L 347 del 20 dicembre 2013); PSRN SN-Biodiversità Zootecnica e PSR Veneto 2014/2020:
• Misura 2 - Consulenza
• Misura 10 - Pagamenti Agroambientali
• Misura 16 - Cooperazione

Norme nazionali:
- legge n 30/1991
- legge n 280/1999
- Regolamento (UE) n. 1012/2016 del Parlamento europeo e del Consiglio del 08.06.2016
- DLgs n. 52 del 11.05.2018 “Disciplina della riproduzione animale in attuazione dell’art. 15 della Legge 28.07.2016, n. 154”.

Norme regionali:
- Legge regionale 12.12.2003, n. 40 Nuove norme per gli interventi in agricoltura
- Legge regionale 09.11.2001, n. 9 (Legge regionale di istituzione AVEPA – SUA)

Provvedimenti regionali:
- DGR 27.11.2012 n. 2403 (Modalità e criteri del procedimento amministrativo – Finanziamento Programma  e controlli funzionali e delle iniziative di valorizzazione finalizzate al miglioramento genetico );
- ddr n. 760 del 13.11.2006 Tenuta dei libri genealogici e svolgimento dei controlli funzionali. Legge regionale 12.12.2003, n. 40 – art. 65. DGR n. 2496/2006. Approvazione modulistica.
- ddr n. 21 del 07.02.2007 – Iniziative di valorizzazione finalizzate al miglioramento genetico. Lr n. 40/2003 – art. 65. DGR n. 2496/2006 e DGR n. 4173/2006. Approvazione modulistica.
- DGR 30.12.2005, n. 4083 Interventi per il miglioramento genetico della base riproduttiva animale attuati da Veneto Agricoltura. Lr n. 40/2003 – art. 66, 1comma, lettera a) e b). DGR n. 122/CR del 29.11.2005.
(Programma/Progetti – Ciclo/Anno);
- ddr n. 59 del 30.01.2006 Interventi per il miglioramento genetico della base riproduttiva animale attuati da Veneto Agricoltura. Lr n. 40/2003 – art. 66, 1comma, lettera a) e b). Approvazione modulistica: Domanda di finanziamento.
- DGR 03.10.2013, n. 1795 Approvazione avviso pubblico per la presentazione delle adesioni da parte degli allevatori interessati al Programma di Assistenza Tecnica Specialistica nel settore zootecnico - Programma Operativo - predisposto dall'Associazione Regionale Allevatori del Veneto ARAV. Approvazione "Direttive generali, criteri, prescrizioni tecnico-operative e modulistica". LR 40 del 12 dicembre 2003 art. 65 bis.

Modulistica:
Modello - Domanda ARA annuale LGCF 2016 (MIPAAF/AIA)
Modello – Kit Rendiconto sintetico 2012 (AIA)
Programma – POA/ATZ (Vedi DGR/Bandi Veneto)


Per informazioni:
Regione del Veneto
Area Sviluppo Economico
Direzione Agroalimentare
Unità Organizzativa – Qualità conoscenze e innovazioni agroalimentari
Posizione Organizzativa – Miglioramento delle produzioni e delle risorse genetiche di interesse agrario e assistenze in zootecnia
Carlo Vecchiati: 041/2795497 – carlo.vecchiati@regione.veneto.it).



Data ultimo aggiornamento: 27 marzo 2020