Dettaglio contenuto Dettaglio contenuto

REFERENDUM SULL’AUTONOMIA BELLUNESE. LETTERA DELL’ASSESSORE REGIONALE A SINDACI E CONSIGLIERI PROVINCIALI: “UNITI NELLA BATTAGLIA VERSO IL GOVERNO CENTRALE”

12 maggio 2017

Comunicato n° 701

 (AVN) – Venezia, 12 maggio 2017
 
L’assessore regionale alla specificità di Belluno ha scritto oggi a tutti i sindaci della provincia bellunese e ai consiglieri provinciali in merito alla decisione di indire un referendum sui tema dell'autonomia provinciale. Pur condividendo lo spirito dell’iniziativa, ovvero la richiesta di maggiore autonomia per il territorio, l’assessore interviene con una serie di considerazioni sulle motivazioni che ritiene “confuse relativamente a obiettivi e interlocutori, soprattutto laddove si citano la Regione e, per ['ennesima volta in maniera distorta, i contenuti della L.R. 25/2014”, ossia la normativa che prevede il conferimento di forme e condizioni particolari di autonomia amministrativa alla provincia di Belluno.
 
Il problema delle scarse risorse della Provincia - puntualizza l’assessore che corrobora le sue affermazioni con i dati - non è la conseguenza della mancata applicazione della L.R. 25/2014, ma è dovuto all'azzeramento dei trasferimenti statali.  
 
“La grande battaglia che perciò tutti, Bellunesi e Veneti uniti, dovremmo fare è verso il governo centrale”, conclude l’assessore che richiama per questo le consultazioni referendarie sull’autonomia del Veneto e della Lombardia, indette per il 22 ottobre: “un referendum – conclude - che coinvolgerà non poche decine di migliaia di cittadini ma il 25% degli Italiani e che pertanto non potrà essere non considerato dal governo nazionale”.
 
 


Data ultimo aggiornamento: 12 maggio 2017