Dettaglio contenuto Dettaglio contenuto

ONORIFICENZA A MARIA TERESA NARDELLO, UN’INSEGNANTE CHE HA PORTATO LA SUA ESPERIENZA E LA GENEROSITÀ DEL VENETO IN SIERRA LEONE, LE CONGRATULAZIONI DEL PRESIDENTE ZAIA

01 dicembre 2021

Comunicato n° 2220

(AVN) Venezia, 1 dicembre 2021

 

“Un impegno costante in uno dei paesi africani più colpiti da conflitti e instabilità, per garantire uno dei diritti fondamentali di ogni società civile, quello all’istruzione. Ancora più significativo se questo impegno viene profuso nei confronti dei bambini, che più di altri soffrono per le conseguenze drammatiche delle guerre nel loro paese. Maria Teresa Nardello è una donna da cui prendere esempio e che ha deciso di portare la sua esperienza di insegnante a chilometri di distanza dal Veneto, dopo aver per molti anni dedicato il suo lavoro a bambini più fortunati”.

 

Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, esprime le proprie congratulazioni e i complimenti per l’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica che il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha conferito a Maria Teresa Nardello. 77 anni, pensionata, ha insegnato lettere nella scuola media di Marano Vicentino e di Schio. Da 18 anni vive a Lakka, periferia di Freetown, capitale della Sierra Leone. Nel 2011, con l’aiuto di molti benefattori vicentini, ha fondato la St. Catherine School per bambini dai 3 ai 12 anni, e l’associazione Carry, per alunni con problemi psico-fisici e per il sostegno economico ai figli di famiglie bisognose.

 

“Maria Teresa è il simbolo di uno dei caratteri distintivi dei veneti – conclude il Presidente Zaia – quello dell’impegno nel volontariato, che si traduce in una generosità incondizionata, rivolta ai più svantaggiati, e che non chiede nulla in cambio”.



Data ultimo aggiornamento: 01 dicembre 2021