Dettaglio contenuto Dettaglio contenuto

ASSESSORE DONAZZAN COMMENTA ACCORDO CONFINDUSTRIA MODA, UNIONCAMERE E RETE TAM PER FORMAZIONE E ORIENTAMENTO AL LAVORO. “VENETO PRONTO A SPERIMENTARE E RILANCIARE”

12 ottobre 2022

Comunicato n° 2083

(AVN) – Venezia, 12 ottobre 2022

“Il Veneto è una regione ricchissima di imprese manifatturiere del sistema moda Italia, capace di attrarre investitori stranieri. Basti pensare a tutti i marchi del lusso che nella nostra regione hanno i loro factor di una filiera di grandissimo valore, dall’abbigliamento alle calzature fino ad arrivare agli accessori, in primis l’occhialeria. Faremo sì che questo protocollo in Veneto sia applicato nel nostro tessuto di scuole, di ITS, e sia di raccordo per valorizzare gli istituti tecnici e professionali della moda”.

Così l’Assessore regionale all’istruzione, formazione e lavoro Elena Donazzan commenta la sottoscrizione, avvenuta oggi a Roma, di due protocolli d’intesa tra Confindustria Moda (Federazione che riunisce imprese e associazioni del settore Moda e Accessorio), Rete TAM (Rete Nazionale degli Istituti dei settori Tessile, Abbigliamento e Moda) e Unioncamere (ente pubblico che rappresenta il sistema camerale italiano). Gli accordi di collaborazione della durata di tre anni hanno l’obiettivo di contribuire alla realizzazione e alla diffusione di esperienze di formazione e orientamento al lavoro nelle professioni del settore della Moda&Accessorio. L’impegno degli enti coinvolti è quello di costruire un legame sempre più solido fra il mondo del lavoro e il sistema della formazione, al fine di contrastare la disoccupazione giovanile e i fenomeni di dispersione scolastica.

Attualmente gli iscritti all’“I.T.S. nuove tecnologie per il Made in Italy comparto moda calzatura” in Veneto sono 252, mentre il tasso di occupazione dei diplomati nei percorsi attivati negli anni sfiora il 90 per cento.

“Qui si tratta anche di dare un messaggio chiaro ai giovani: iscrivetevi a questi percorsi che sono ricchi di soddisfazione, di grandi opportunità e di qualità del lavoro. conclude l’Assessore Donazzan.



Data ultimo aggiornamento: 12 ottobre 2022