Web Content Display

Programma Interreg Italia - Croazia
 

Progetto TOURISM4ALL

Development of a crossborder network for the promotion of the accessible tourism destinations.


L’ obiettivo del progetto TOURISM4ALL è sviluppare una rete transfrontaliera di destinazioni turistiche accessibili, valorizzando il patrimonio naturale e culturale promuovendo l’inclusione sociale, mediante la condivisione di approcci e metodi, nonché mediante la promozione di servizi turistici per le persone con bisogni “speciali”. Il progetto prevede azioni volte a migliorare la fruibilità, le informazioni e i servizi in dieci aree – siti naturali o culturali – a livello di partenariato, promuovendo altresì le destinazioni turistiche che dispongono di un’offerta di turismo accessibile, diffondendo il concetto di ospitalità turistica per tutti.

Durata: 01/11/2018 – 15/04/2021

Partenariato: Regione Molise (Italia), Regione del Veneto (Italia), RERA SD Agenzia pubblica per la cooperazione e lo sviluppo della regione spalatino-dalmata (Croazia), Città di Zara (Croazia), Ufficio turistico di Sebenico (Croazia), Agenzia speciale Concentro della Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato di Pordenone (Italia), IRECOOP Veneto (Italia), Associazione dei camping croati (Croazia), Delta 2000 - (Italia), ODOS - Società cooperativa sociale (Italia), Regione Puglia (Italia), ASPIRA - College universitario del management e design (Croazia), Città di Buie (Croazia), Gruppo d'azione locale "Brac" (Croazia).


Comunicato stampa N° 1141 del 03/08/2018
(AVN) – Venezia, 3 agosto 2018
La Regione del Veneto, nell’ambito del Programma Interreg Italia Croazia 2014-2020, ha concorso e “vinto” il finanziamento al progetto TOURISM4ALL (Development of a crossborder network for the promotion of the accessible tourism - Sviluppo di una rete transfrontaliera per la promozione del turismo accessibile), il cui obiettivo è quello di promuovere un’ampia rete transfrontaliera di destinazioni turistiche accessibili, mediante la condivisione di approcci e metodi nella promozione di servizi turistici per persone con bisogni “speciali”.
“Un risultato per noi molto soddisfacente – afferma l’assessore al turismo della Regione del Veneto, Federico Caner –: siamo la prima regione turistica d’Italia non solo nei numeri ma anche nell’azione costante che stiamo svolgendo per far sì che le nostre ricchezze ambientali, culturali, artistiche e paesaggistiche siano fruibili a tutti, non solo come doveroso impegno sociale, ma anche nella consapevolezza che tendere alla cosiddetta inclusività significa lavorare a un miglioramento complessivo del nostro prodotto turistico”.
Il progetto, che si concluderà nel 2020 e dispone di un budget complessivo di circa 2,6 milioni di euro (250 mila euro le risorse destinate al Veneto), prevede azioni volte a migliorare la fruibilità, le informazioni e i servizi in dieci aree – siti naturali o culturali – a livello di partenariato, promuovendo altresì le destinazioni turistiche che dispongono di un’offerta di turismo accessibile, diffondendo il concetto di ospitalità turistica per tutti.
TOURISM4ALL farà sicuramente tesoro delle iniziative in tema di accessibilità dell’offerta balneare veneta, affiancandosi al progetto a finanziamento regionale “Turismo sociale ed inclusivo nelle spiagge venete”.

 



Data ultimo aggiornamento: 06/02/2019