Albo regionale degli enti di Servizio Civile 

 

 

Con DGR n. 337 del 14 febbraio 2006 “Servizio civile. Decreto legislativo 5 aprile 2002, n. 77” [Bur n. 20 del 24 febbraio 2006] la Giunta Regionale ha preso atto di quanto previsto dal primo protocollo d’intesa tra Regioni/Province Autonome ed Ufficio Nazionale per il Servizio Civile per l’avvio delle procedure istitutive all’Albo degli enti di servizio civile a dimensione regionale e ha adottato l’istituzione dell’Albo regionale degli enti di servizio civile, ai sensi dell’art. 5, comma 2 del decreto legislativo 5 aprile 2002, n.77 e le relative modifiche, composto delle seguenti tre sezioni:
 

  • sezione A dell’Albo  (aggiornato al 30.09.2015) [file PDF, 48 Kb]: sono iscritti gli enti pubblici e le organizzazioni private di rilevanza regionale, vale a dire quelli che hanno sede legale nella regione e sedi d’attuazione dei progetti di servizio civile nazionale in non più di altre 3 regioni (operatività complessiva in 4 regioni);
  • sezione B dell’Albo [file PDF, 7 Kb]: sono iscritte le sedi d’attuazione dei progetti presenti in regione appartenenti agli enti iscritti in altri albi regionali/provinciali;
  • sezione C dell’Albo [file PDF, 184 Kb]: sono iscritte le sedi d’attuazione dei progetti presenti in regione appartenenti agli enti iscritti all’albo nazionale;






 



Data ultimo aggiornamento: 17/11/2015