Onorificenze per meriti speciali

Al personale di Polizia Locale il proprio ente di riferimento riconosce a seconda degli anni di servizio o comando compiuti dei riconoscimenti chiamati onorificenze per lungo ed onorevole servizio o comando, a seconda del ruolo svolto (allegato C, sez. C6 DGRV 2689/2004).
La Regione del Veneto, consapevole del proprio ruolo istituzionale, ha ritenuto opportuno prevedere degli ulteriori riconoscimenti per gli operatori che si siano particolarmente distinti per i loro meriti (A norma dell'art. 7, comma 3, allegato "A", DGRV 2689/2004): l'onorificenza per meriti speciali.
L'onorificenza per meriti speciali, riconosciuta individualmente agli operatori, testimonia infatti l'intenzione di valorizzare e ringraziare chi ha prestato un particolare e significativo contributo alla sicurezza ed alla incolumità pubblica.
Il carattere di specialità del "merito" risiede nella considerazione che spesso il personale della Polizia Locale compie con abnegazione e riconoscibile senso del dovere particolari atti di sacrificio e coraggio, se non addirittura di eroismo, meritando per questo un segno tangibile di apprezzamento e distinzione.

Il merito speciale sarà riconosciuto all'operatore di Polizia Locale che sia distinto per:

- aver mostrato professionalità e senso del dovere in occasione di interventi per pubbliche calamità;

- aver reso salva la vita altrui in situazioni di emergenza o pericolo;

- aver con sprezzo del pericolo impedito o contrastato il verificarsi di azioni criminose.

 

L'onorificenza sarà riconosciuta anche alla memoria.

Le candidature per l'assegnazione delle onorificenze devono essere presentate alla struttura regionale entro il 31 gennaio di ciascun anno.
Possono proporre le candidature per gli operatori anche i cittadini che riscontrino il verificarsi di azioni meritevoli di riconoscimento, per maggiori informazioni su questo aspetto ed in generale sul provvedimento che disciplina le onorificenze per meriti speciali alla Polizia Locale è possibile visualizzare la D.G.R. n. 634 del 08 maggio 2018 e rispettivi allegati.

L’Attestato e i relativi distintivi di riconoscimento (medaglia e nastrino per giacca) saranno consegnati all’insignito da un rappresentate istituzionale della Regione, in occasione di un evento pubblico o cerimonia allo scopo individuati.
 

  Decreto del Presidente n. 39 del 08.04.2013 

   Decreto del Presidente n. 30 del 26.02.2014

   Decreto del Presidente n. n. 43 del 06.04.2018


Con la, DGRV n. 3810 del 5 dicembre 2006, è stato dato attuazione all’art. 4, comma 2, allegato “A”, della D.G.R.V. n. 2689 del 6 agosto 2004: "Sono consentite aggiunte alle uniformi consistenti in ulteriori onorificenze ricevute dalle Autorità Statali, civili e militari, ed ottenute per meriti connessi al servizio prestato alla collettività. Il personale di Polizia Locale può indossare tali decorazioni purchè l’apposizione sull’uniforme sia prevista e regolamentata con atto specifico dell’Ente Locale".



Data ultimo aggiornamento: 04/12/2018