"E-Democracy" e Sviluppo Rurale: la Regione del Veneto finalista del Premio Comunicazione Pac 2014

06/12/2014

Comunicato stampa N° 2801 del 06/12/2014
(AVN) – Venezia, 6 dicembre 2014

Il percorso realizzato dalla Regione del Veneto per la definizione partecipata e condivisa del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 è tra i progetti finalisti del Premio Comunicazione Pac 2014. Lo ha reso noto la Direzione Agricoltura della Commissione Europea, organizzatrice del premio internazionale dedicato alle azioni di comunicazione a sostegno della Politica agricola comune. Il progetto presentato nella sezione dedicata alle azioni nei confronti dei “portatori d’interesse” ha quindi superato la prima fase di selezione e concorrerà ai premi che saranno assegnati in occasione dell’evento finale che si terrà a Bruxelles il prossimo 29 gennaio.

L’iniziativa regionale consiste in un innovativo progetto di “e-democracy”, per l’elaborazione condivisa e trasparente del nuovo Psr Veneto che, oltre ad aver assicurato un’ampia e costante azione di informazione, ha raccolto 728 contributi e 49 documenti di supporto inviati da 59 diversi soggetti appartenenti al Tavolo Regionale di Partenariato per lo sviluppo rurale. Principale strumento di partecipazione è stata la piattaforma di consultazione online www.psrveneto2020.it, grazie alla quale è stato possibile raccogliere, valutare e rendere pubblici i contributi elaborati dalle rappresentanze istituzionali, economiche, ambientaliste e sociali del sistema dello sviluppo rurale.

Il progetto di comunicazione, realizzato con il supporto operativo di Veneto Agricoltura, è stato alimentato e promosso attraverso una serie di interventi strutturati, tra cui un ciclo di undici incontri con il Partenariato in cui si è registrata la presenza di 1.079 partecipanti e 1.298 utenti, che hanno potuto seguire i lavori anche in diretta streaming sul portale regionale dell’agricoltura www.piave.veneto.it, dove sono pubblicati anche i relativi video. A completamento dell’attività di informazione e partecipazione, sono state attivate un’azione informativa di mailing mirato e di newsletter nei confronti del Partenariato, la pubblicazione di notizie dedicate all’interno della rivista “Agricoltura Veneta”, inviata a tutte le aziende agricole del Veneto e pubblicata online, oltre ad appositi servizi televisivi registrati in occasione degli incontri.

“Si è trattato, oltre che di un grande sforzo ed impegno organizzativo – precisa l’assessore all’agricoltura Franco Manzato - di una vera e propria sfida, per l’introduzione di modalità e strumenti di confronto innovativi e non del tutto usuali per molti degli attori del sistema agricolo e rurale, che hanno dimostrato invece una pronta disponibilità a partecipare e ad essere protagonisti attivi delle scelte per il futuro delle aree rurali. Per questo l’importante riconoscimento da parte dell’Unione Europea rappresenta un apprezzamento significativo, non solo per la Regione, le sue strutture e le figure che hanno ideato e realizzato il progetto, ma per l’intero sistema agricolo e rurale del Veneto”.



Data ultimo aggiornamento: 15/12/2014