Veneto a Open Days mostra sue eccellenze

08/10/2014

Bruxelles, 8 ottobre - "Noi come Veneto da anni utilizziamo gli Open days come vetrina delle nostre eccellenze e dei nostri progetti". Così Roberto Ciambetti, assessore al Bilancio e agli Enti locali, riassume l'importanza del maxi-evento organizzato dal Comitato delle Regioni Ue e dalla Commissione europea.
A tenere banco nell'edizione 2014 è il progetto della 'Via Querinissima', il progetto di itinerario europeo basato sulla rotta del viaggio di ritorno del 1432 del naufrago Pietro Querini dalle isole Lofoten fino a Venezia con un tesoro al seguito: il baccalà.
"Stiamo lavorando ad un itinerario culturale, enogastronomico ed economico, dalla Norvegia fino al Veneto" spiega Ciambetti, che ha promosso un evento degli Open Days dedicato agli itinerari culturali per presentare il progetto, a caccia di nuovi contatti e sinergie. "Abbiamo già avuto riscontri positivi dal Consiglio d'Europa - racconta l'assessore al Bilancio - e visti i contatti creati con 33 città e tredici Paesi interessati, pensiamo che sia un percorso che se stabilizzato possa portare valore aggiunto a tutti quelli che vogliono partecipare". "Per noi gli Open Days sono un'occasione per far capire come facciamo programmazione comunitaria e per allacciare rapporti per futuri progetti comuni" ha concluso Ciambetti.
La via Querinissima è stata presentata nel corso del seminario “Cultural and Religious Itineraries as attractive factors for cross- border tourism and economic competitiveness”, organizzato presso la Fundacion Galicia dalla Regione Veneto con la collaborazione di tutte le Regioni partner del conglomerato "Europe of Traditions - linking through itineraries", ovvero Sterea Ellada (GR), Portogallo del Nord (PT), Opolskie (PL), Kujawsko-Pomorskie Voivodship (PL), oltre al Cantone di Sarajevo (BIH), alla Regione del Lazio (IT), alla Regione Languedoc - Roussillon (FR), alla Galizia (ES) e alla Regione Istria (HR), che hanno presentato anch'esse i loro progetti e le loro ricchezze culturali anche come opportunità per sviluppare il turismo e l'economia.

Guarda le foto
del seminario sulla pagina Facebook di Amici del Veneto.

La rotta del Bacalà, un ponte con la Norvegia: la via Querinissima raccontata sul Sole24Ore.

Leggi la storia della via  Querinissima raccontata sul sito di Eunews.it.
 

Guarda il video via web



Guarda il servizio realizzato per la webtv di Cronache trevigiane


Data ultimo aggiornamento: 04/11/2014