Sistema di sorveglianza delle malattie infettive

Le malattie infettive e diffusive sono malattie soggette ad un sistema di notifica obbligatoria attuata con il DM 15/12/90 "Sistema informativo delle malattie infettive". La notifica obbligatoria delle malattie infettive costituisce il flusso informativo alla base di tutto il sistema di sorveglianza, perché permette di monitorare e confrontare tra le Ulss e con le altre Regioni o i diversi Paesi l'incidenza dei casi. Il limite di questo sistema è rappresentato dal fatto che permette una analisi epidemiologica limitata all’andamento nel tempo della malattia, alla residenza, all’età, al sesso dei soggetti colpiti.
Sono stati istituiti, pertanto sistemi di sorveglianza speciale finalizzati a raccogliere informazioni più specifiche relative, in particolare alla presenza di fattori di rischio per la malattia (HIV-AIDS, Epatiti virali acute, TBC, Malaria), al quadro clinico, alle misure di profilassi pre o post esposizione alle caratteristiche ambientali e altre ancora.
L’obiettivo finale della sorveglianza è l’utilizzazione dei dati per la prevenzione e il controllo delle malattie infettive e per il monitoraggio dei programmi di attività, inteso come continua valutazione della relazione intervento-cambiamento.
 

In evidenza


Approfondimenti e reportistica



Data ultimo aggiornamento: 24/10/2017

Sistemi di sorveglianza

Percorsi


Siti tematici


Contenuto Html