Malattie infettive


Nonostante i notevoli progressi conseguiti nell’ambito della prevenzione, le malattie infettive continuano a rappresentare per la Regione del Veneto una priorità in ambito di Sanità Pubblica, in virtù della loro peculiare trasmissibilità considerando anche che rappresentano attualmente la seconda causa di morte dopo le malattie cardiovascolari.
Il mutamento degli assetti sociali ed epidemiologici, il grande aumento dei viaggi internazionali in zone tropicali, possono contribuire alla riaccensione di patologie infettive ormai in via di eradicazione. A complicare ulteriormente lo scenario, negli ultimi anni si è avuta la comparsa di patologie fino a quel momento sconosciute o normalmente non presenti sul territorio, talvolta con caratteristiche tali da rappresentare un rilevante rischio anche per la salute dell’uomo.
Tra queste malattie, per queste ragioni, denominate emergenti, si annoverano: la West Nile, la Chikungunya, l'influenza aviaria e l'influenza A/H1N1 (altrimenti detta influenza suina), A/H7N9 e altre.
Si comprende, pertanto, che la profilassi vaccinale, il monitoraggio e le sorveglianze delle patologie unitamente all'attività di informazione volta a sensibilizzare la popolazione nei confronti della prevenzione delle malattie infettive, rappresentano i capisaldi della lotta e del contenimento delle stesse.
 

In evidenza

Approfondimenti e reportistica




Data ultimo aggiornamento: 16/10/2017

Percorsi


Siti tematici


Contenuto Html