Commissione Tecnica Regionale Farmaci (CTRF)

Con la DGR n. 952 del 18.6.2013 , la Regione del Veneto ha provveduto a ridisegnare le funzioni delle Commissioni competenti in materia farmaceutica al fine di contemperare le esigenze regionali, di uniformità gestionale delle problematiche sanitarie, con quelle locali di mantenimento delle specificità terapeutiche acquisite, unitamente a nominare la nuova Commissione Tecnica Regionale Farmaci e a dare indicazioni sulla costituzione delle nuove Commissioni Terapeutiche Aziendali.

Secondo la nuova disciplina di riordino la rete di Commissioni Terapeutiche si organizza su due livelli: uno regionale, rappresentato dalla Commissione Tecnica Regionale Farmaci (CTRF) ed uno locale, rappresentato dalle Commissioni Terapeutiche Aziendali (CTA).
La CTRF e le CTA svilupperanno azioni di governo in modo coordinato sui differenti setting assistenziali: ospedaliero, dimissione, visita specialistica, assistenza sanitaria territoriale.

La Commissione Tecnica Regionale Farmaci (CTRF), rinnovata con DGR n. 425 del 6.4.2017, ha il compito di:

- esprimere pareri o raccomandazioni su singoli farmaci o categorie terapeutiche;
- redigere linee d’indirizzo per il corretto uso dei farmaci;
- esprimere pareri relativamente agli aspetti farmacologici dei PDTA regionali;
- monitorare l’appropriatezza, la sicurezza e la spesa di medicinali, sia in ambito ospedaliero che territoriale, incluse le Residenze Sanitarie Assistenziali;
- individuare e proporre alla Segreteria per la Sanità obiettivi di miglioramento dell’appropriatezza prescrittiva e controllo della spesa, nonché pareri sui provvedimenti di aggiornamento e revisione dei centri autorizzati alla prescrizione di farmaci con PT/nota AIFA o di ambito specialistico;
- attuare interventi finalizzati a migliorare l’appropriatezza e l’uso sicuro delle terapie farmacologiche, derivante dall’analisi delle segnalazioni e dati di farmacovigilanza e farmacoepidemiologia, anche allo scopo di ridurre e prevenire gli errori terapeutici;
- dare applicazione a quanto previsto dalla normativa nazionale e regionale (Dgrv 1307/2007) in materia d’informazione scientifica sul farmaco;
- esprimere pareri sui farmaci per i quali è preferibile la dispensazione attraverso la distribuzione diretta. 


Le decisioni della CTRF saranno inoltrate al Direttore Generale Area Sanità e Sociale perché provveda al controllo circa la valenza economica ed organizzativa delle stesse e all’adozione dei conseguenti provvedimenti.
Tali provvedimenti saranno vincolanti per le Aziende Sanitarie Locali, Aziende Ospedaliere, IRCCS e Ospedali privati accreditati e, comunque, per tutti i soggetti cui saranno destinati. 
 




Documenti utili

 


Contatti

Dr.ssa Roberta Rampazzo
Segreteria
Tel. 041.279.3412/3415/3406
Fax 041.279.3468
Mail: assistenza.farmaceutica@regione.veneto.it

 


 


Data ultimo aggiornamento: 28/04/2017

Percorsi


Siti tematici


Contenuto Html