Crea/Mostra articolo

Regione del Veneto: disciplina dell'affido a favore di anziani e persone a rischio o in condizioni di disagio sociale. Avvio della sperimentazione del servizio attraverso finanziamento di proposte progettuali

04/10/2017
foto


La Regione del Veneto ha approvato il bando per la concessione di contributi per l’avvio di progetti sperimentali nell’ambito della disciplina dell’affido a favore di anziani e persone a rischio o in condizioni di disagio sociale.
Possono presentare progettualità gli organismi del Terzo Settore, con sede legale o operativa nel territorio veneto, che abbiano tra le proprie finalità statutarie l’assistenza alle persone anziane e/o adulti in stato di disagio sociale. Gli organismi ammessi a presentare domanda dovranno dar prova di essere costituiti da almeno 2 anni e di operare in partenariato con altre organizzazioni senza scopo di lucro a finalità culturale, sportiva, ludica e sociale, per lo sviluppo di progettualità volte all’inclusione sociale. Non è ammessa la presentazione di domande plurime da parte dello stesso soggetto.
Gli organismi, che posseggono i requisiti, potranno presentare progettualità nell’ambito delle finalità della legge regionale n. 3 del 2015. In particolare le tipologie di servizi ammessi sono quelli disciplinati all’art. 3 della norma: piccolo affido, affido di supporto, affido in convivenza. Le progettualità potranno altresì prevedere iniziative volte a promuovere la cultura dell’affido e dell’integrazione familiare e sociale.
Le domande dovranno essere presentate entro le ore 12,00 del 23 ottobre 2017 secondo le modalità previste dal bando.

Per saperne di più clicca qui



Data ultimo aggiornamento: 04/10/2017