Cimeli della Prima Guerra Mondiale - Autorizzazione alla raccolta

 


Sei interessato alla raccolta di cimeli e reperti risalenti alla Prima Guerra Mondiale all'interno del territorio del Veneto?


E' necessario chiedere alla Regione del Veneto una specifica autorizzazione che avrà una validità quinquennale. Il costo per ottenerla è di € 150,00 (somma che non dovrai versare nel caso tu sia iscritto ad una Associazione storico-culturale, combattentistica o d'arma) oltre a due marche da bollo di € 16,00.

Puoi presentare la richiesta di autorizzazione (il modulo è contenuto nell'allegato B della Delibera della Giunta Regionale che puoi trovare cliccando qui) inviandola tramite raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo:

Regione del Veneto
Giunta Regionale, Direzione Beni Culturali
Palazzo Sceriman, Cannaregio 168
30121 Venezia

oppure presentandola a mano presso gli Uffici Relazioni con il Pubblico della Regione del Veneto presenti in ogni capoluogo.

I criteri e le modalità per il rilascio della autorizzazione sono specificati nell'Allegato A della suddetta Delibera della Giunta Regionale che puoi trovare cliccando qui.

Per saperne di più contatta la Direzione Beni Culturali della Regione del Veneto.


Normativa

Legge Regionale 12 agosto 2011 n. 17
" Disciplina dell'attività di raccolta dei cimeli e reperti mobili della Grande Guerra"
.

Deliberazione della Giunta Regionale n. 952 del 5 giugno 2012
" Approvazione dei criteri e delle modalità per il rilascio dell'autorizzazione regionale per la raccolta sul territorio del Veneto di reperti mobili e cimeli della Prima Guerra Mondiale i sensi della Legge Regionale 12 agosto 2011 n. 17 ("Disciplina dell'attività di raccolta dei cimeli e reperti mobili della Grande Guerra"). Conferma DGR 22/CR del 17 aprile 2012
).


 



Data ultimo aggiornamento: 25/11/2014

Dalla A alla Z lista

  • Dalla A alla Z Dettaglio
Crea/Mostra articolo