Casa : Contributi per l'acquisto, la ristrutturazione e la costruzione 


All'interno di questa scheda puoi trovare le seguenti voci:


Contributi regionali
Contributi per gli emigrati veneti
Centri storici dei Comuni minori
Contributi per edilizia sostenibile
Barriere architettoniche
Piano Casa
Assegnazione alloggi popolari
Sportelli casa presso le Amministrazioni Comunali



Altre iniziative a livello statale:
Fondo di garanzia per la prima casa
Agevolazioni fiscali

 


Contributi Regionali

La Regione del Veneto concede contributi finanziari ai cittadini del Veneto che intendono acquistare e costruire la prima casa o recuperare la propria abitazione principale. Per accedervi è necessario fare domanda a seguito dell’approvazione di un bando che fissa criteri e requisiti. (Al momento non vi sono bandi aperti. L'ultimo bando, approvato con DGR n. 3189 del 28/10/2008, si riferisce all'anno 2008)

Contatti: Unità Organizzativa Edilizia -  Tel. 041/279.2401
e-mail: edilizia@regione.veneto.it

(torna ad inizio pagina)


 

Contributi per gli emigrati veneti: acquisto, costruzione e ristrutturazione

Gli emigrati veneti all'estero e i loro discendenti che rientrano in Veneto possono richiedere alla Regione del Veneto un contributo a fondo perduto per acquistare, costruire o recuperare una casa.
Possono accedere al finanziamento regionale i seguenti soggetti:
- cittadini italiani emigrati, nati nel Veneto o che, per almeno tre anni prima dell'espatrio, abbiano avuto residenza in uno dei comuni del Veneto, e che abbiano altresì maturato un periodo di permanenza all'estero per almeno cinque anni consecutivi;
- il coniuge superstite e i discendenti fino alla terza generazione dei soggetti di cui al precedente punto.
I richiedenti devono essere residenti in Veneto, al momento della domanda, da non più di quattro anni, con provenienza diretta dall’estero.
I termini e le modalità di presentazione delle relative domande per l’anno 2014 sono stabiliti con le Direttive approvate con la D.G.R. 1316 del 28/07/2014, sulla base di quanto previsto dal Programma 2014.

Per saperne di più consulta il sito internet regionale alla pagina “Contributi per la casa” della sezione Veneti nel Mondo

Contatti : Unità Organizzativa Flussi Migratori Tel. 041 2794137 Fax 041 2794111
e-mail: flussimigratori@regione.veneto.it

(torna ad inizio pagina)

 

Centri storici dei Comuni minori

I privati cittadini proprietari di immobili e i Comuni, che intendono recuperare e restaurare un edificio di valore storico-artistico, possono richiedere un finanziamento alla Regione del Veneto.
L'edificio deve essere ubicato:
• in un Comune con un numero di abitanti totali inferiore a 3.500;
• in un nucleo abitato con meno di 1.000 abitanti posto all'interno di un Comune con un numero di abitanti complessivo inferiore a 15.000 (consulta l' Elenco dei nuclei abitati fino a mille abitanti )
I soggetti privati interessati presentano la richiesta al Comune, entro il termine stabilito dal bando regionale. (Al momento non vi sono bandi aperti. L'ultimo Bando Regionale approvato si riferisce all'anno 2009)

Per saperne di più consulta la pagina del sito regionale 

Contatti: Unità Organizzativa Lavori Pubblici - Tel. 041 2792290 e-mail: llpp@regione.veneto.it

Puoi trovare i collegamenti ai siti istituzionali dei Comuni nell’elenco “Banca dati degli Enti” pubblicato qui a destra.

Normativa Regionale
Legge Regionale 23 aprile 2004 n.11 - Art. 40 "Centri storici e beni culturali"

Legge Regionale 1° febbraio 2001 n.2 "Intervento Regionale a favore dei centri storici dei Comuni Minori"

(torna ad inizio pagina)


 

Contributi regionali per l’edilizia sostenibile


La normativa regionale prevede l’assegnazione di contributi destinati alla realizzazione di interventi di costruzione o ristrutturazione edilizia, a destinazione residenziale.
I criteri e i requisiti per presentare domanda di contributo vengono fissati con Deliberazione della Giunta Regionale sulla base delle risorse disponibili in bilancio. (Al momento non vi sono bandi aperti. L'ultimo Bando Regionale approvato si riferisce all'anno 2009).


Contatti presso l' Unità Organizzativa Lavori Pubblici - Tel. 041 2792290 e-mail: llpp@regione.veneto.it


Normativa Regionale
Legge regionale 9 marzo 2007, n. 4 "Iniziative ed interventi regionali a favore dell'edilizia sostenibile"


(torna ad inizio pagina)


 

Barriere architettoniche

Qualora gli interventi di ristrutturazione della casa riguardino l’eliminazione di barriere architettoniche è possibile richiedere in contributo regionale in misura percentuale rispetto alla spesa sostenuta e determinato in base al tipo d’intervento da eseguire.
La domanda deve essere presentata al Sindaco del Comune in cui si risiede in qualsiasi momento dell'anno e comunque sempre prima di iniziare i lavori.

Contatti presso l'Unità Organizzativa Non Autosufficienza della Regione del Veneto
E- mail : servizi.sociali@regione.veneto.it - Tel. 041/2791405 - 041/2791460

(torna ad inizio pagina)

 

Piano Casa

La Regione del Veneto ha approvato la Legge Regionale 8 luglio 2009, n. 14 (BUR n. 56/2009) “Intervento regionale a sostegno del settore edilizio e per favorire l’utilizzo dell’edilizia sostenibile e modifiche alla Legge Regionale 12 luglio 2007, n.16 in materia di barriere architettoniche” e successive modiche, integrazioni e proroghe. Tale normativa, comunemente conosciuta come “Piano Casa”, consente di effettuare ampliamenti e ristrutturazioni delle abitazioni anche in deroga ai limiti previsti dai Regolamenti e dagli Strumenti Urbanistici Comunali e Provinciali vigenti.
Tutte le relative informazioni e la normativa aggiornata è disponibile sul sito regionale alla pagina del Piano Casa

Contatti presso l'Unità Organizzativa Urbanistica tel. 041 279 2508/2592 - 0422 657573 - email: pianocasa@regione.veneto.it

(torna ad inizio pagina)


Assegnazione alloggi popolari


Gli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà delle ATER e i loro familiari conviventi possono acquistare l’alloggio ad un prezzo ridotto rispetto al prezzo di mercato.
La Giunta Regionale del Veneto, con D.G.R. n.2752 del 24/12/2012, ha approvato il “Piano straordinario di vendita agli assegnatari degli alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà delle ATER”
Tutte le informazioni sul suddetto Piano, sui requisiti necessari degli acquirenti, sulle percentuali di riduzione del prezzo, sugli elenchi degli alloggi in vendita e sulla normativa regionale sono disponibili sul sito regionale.

Contatti : Unità Organizzativa Edilizia - Unità Complessa Amministrativa
Dott.ssa Laura Foscolo Tel. 041/279.2343
P.O. Osservatorio Casa, coordinamento FSA, piani di vendita, gestione affari economici
Dott.ssa Doni Reiana Tel. 041/279.2462 e-mail: edilizia@regione.veneto.it

(torna ad inizio pagina)

 

Sportelli casa presso le Amministrazioni Comunali


Presso le singole Amministrazioni Comunali sono stati istituiti degli sportelli che forniscono ai cittadini interessati alla stipula di un mutuo per l'acquisto, la costruzione e la ristrutturazione della prima casa, indicazioni di carattere generale sulla disciplina civilistica e tributaria dei finanziamenti. 
Per saperne di più consulta i seguenti link dei Comuni capoluogo di Provincia:

Ufficio casa Comune di Belluno
Ufficio casa Comune di Padova
  Ufficio casa Comune di Rovigo
Ufficio casa Comune di Treviso
Ufficio casa Comune di Venezia
  Ufficio casa Comune di Verona
Ufficio Casa Comune di Vicenza

(torna ad inizio pagina)


____________________________________________
 

Altre iniziative a livello statale:


 

Fondo di Garanzia per la prima casa


L'art 1 comma 48 lett. c) della Legge 27 Dicembre 2013, n, 147 ha istituito presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze il Fondo di garanzia per la prima casa (Fondo prima casa).

Il Fondo, con una dotazione di 200 milioni di euro per ciascuno degli anni 2014, 2015 e 2016, prevede la concessione di garanzie a prima richiesta su mutui, dell'importo massimo di 250 mila euro, per l'acquisto o per  interventi di ristrutturazione e accrescimento dell'efficienza energetica di unità immobiliari  da adibire ad abitazione principale del mutuatario.

Con Decreto interministeriale 31 luglio 2014 sono state previste le norme di attuazione dell'art. 1, comma 48, lett. c) della predetta legge n. 147/2013 ed è stata individuata Consap quale soggetto gestore del Fondo.

Per ulteriori informazioni in merito all'accesso alla garanzia del Fondo consultare il sito Consap
- Contact center 06 85 796 444 (lun-ven 09.00/17.00)

(torna ad inizio pagina)

 

Agevolazioni fiscali

Chi esegue lavori di ristrutturazione edilizia può usufruire della detrazione d’imposta Irpef pari al 36% della spesa sostenuta; per le spese fatte dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2014, la detrazione Irpef sale al 50%, passando al 40% per il periodo 1º gennaio 2015 - 31 dicembre 2015.
La detrazione va ripartita in 10 quote annuali di pari importo, ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro.
Per le prestazioni di servizi riguardanti gli interventi di recupero edilizio, di manutenzione ordinaria e straordinaria, realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata, si applica l’aliquota Iva agevolata pari al 10%.
Per saperne di più consulta il la pagina del sito dell’Agenzia delle Entrate e le Guide :   “Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali”  ,  "Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico"  e "Bonus mobili Giovani coppie"

(torna ad inizio pagina)



Data ultimo aggiornamento: 07/07/2017

segnala una iniziativa

Compila il form online, dedicato agli Enti del territorio, per poter segnalare iniziative istituzionali rivolte ai cittadini del Veneto che saranno pubblicate e segnalate all'interno di queste pagine.



Data ultimo aggiornamento: 09/12/2015