Elenco dei beneficiari di contributi e provvidenze economiche a carico del bilancio 2010 della regione del Veneto

L'Albo dei Beneficiari per l'anno 2010 è stato approvato con decreto del Dirigente Regionale della Direzione Ragioneria e Tributi n. 227 del 28 ottobre 2011.

L’Albo Beneficiari è stato ordinato alfabeticamente per ragione sociale/cognome-nome, indicando per ciascun beneficiario:

  • la ragione sociale o il cognome-nome;
  • il codice fiscale in caso di soggetti diversi dalle persone fisiche o la data di nascita nel caso di persone fisiche;
  • la fonte normativa cui si riferisce l'erogazione.

Precisazioni:

  • Il Garante per la protezione dei dati personali con deliberazione n. 088 del 2/03/2011 (pubblicata nella G.U. n. 64 del 19/03/2011) ha disciplinato le Linee guida in materia di trattamento di dati personali contenuti anche in atti e documenti amministrativi, effettuato da soggetti pubblici per finalità di pubblicazione e diffusione sul web, al cui punto 6.A.4 “Albo dei beneficiari di provvidenze di natura economica” si indica che possono essere riportati i soli dati necessari all'individuazione dei soggetti interessati (nominativi e relativa data di nascita), l'esercizio finanziario relativo alla concessione del beneficio, nonché l'indicazione della "disposizione di legge sulla base della quale hanno luogo le erogazioni" medesime (art. 1, comma 2, del D.P.R. n. 118/2000) e si sottolinea l’esigenza di non diffondere ulteriori dettagli, tra i quali l'indirizzo di abitazione, il codice fiscale, le coordinate bancarie dove sono accreditati i contributi, la ripartizione degli assegnatari secondo le fasce dell'Indicatore della situazione economica equivalente-Isee ovvero informazioni che descrivano le condizioni di indigenza in cui versa l'interessato, come pure, non devono inoltre essere riportate negli albi diffusi on line, informazioni idonee a rivelare lo stato di salute degli interessati (artt. 22, comma 8, e 68, comma 3, del Codice in materia di protezione dei dati personali – D.L. 30 giugno 2003, n. 196). Pertanto in base a quanto previsto dal Garante, in caso di persone fisiche si è pubblicata la data di nascita e non il C.F., mentre si è pubblicato il codice fiscale solo in caso di soggetti diversi dalle persone fisiche;
  • il codice fiscale/data di nascita non è presente solo nel caso dei beneficiari dei Ruoli di Spesa Fissa (benefici pluriennali), forniti dal Tesoriere Regionale;
  • per i contributi previsti in materia di commercio, edilizia abitativa, industria e artigianato, sistemi e produzioni agroalimentari, ricerca e innovazione e turismo sono riportati i dati dei beneficiari finali anche se erogati tramite istituti di credito o altri intermediari;
  • altri contributi erogati mediante soggetto intermedio/istituto di credito o depositario di fondi di rotazione, in alcuni casi riportano quest'ultimo quale beneficiario;
  • i movimenti a compensazione per le regolarizzazioni dell'ex conto corrente romano non vengono considerati.

In particolare, per l'anno 2010:

  • i pagamenti con cofinanziamento europeo e statale, nonostante il beneficiario fosse obbligato ad emettere fattura e in termini formali si parli di corrispettivo;
  • i pagamenti per corsi di formazione, nonostante siano fatturati, in quanto l'assegnazione avviene sulla base di piani di formazione;
  • i finanziamenti erogati, sulla base della normativa inerente la “Salvaguardia di Venezia e la sua laguna”, ai soggetti terzi identificati come soggetti attuatori degli interventi previsti;

se il contenuto delle “Definizioni” del Glossario Regioni non risultava sufficiente per identificare in modo univoco l’appartenenza del singolo pagamento ad una delle 2 tipologie (contributo/corrispettivo), sono stati considerati "contributi".

Sono stati considerati "corrispettivi" e quindi non inseriti nell'albo:

  • i pagamenti tramite le aperture di credito in quanto non risulta che siano erogati contributi con questo strumento;
  • tutti gli oneri relativi al personale dipendente;
  • le regolarizzazioni dei sospesi di cassa e delle domiciliazioni relative a canoni e utenze, in virtù della loro natura strettamente operativa;  
  • le rate di mutuo e l'estinzione anticipata degli stessi;
  • le indennità di esproprio;
  • le quote associative per l’adesione della Regione Veneto ad Enti e Associazioni.

Scarica Albo Beneficiari Anno 2010

1. Albo 2010 A-C (formato Pdf) [1.569 kb]

2. Albo 2010 D-Q (formato Pdf) [1.624 kb]

3. Albo 2010 R-Z (formato Pdf) [952 kb]



Data ultimo aggiornamento: 22/03/2013